Atalanta-Lazio, Gasperini furioso sul rigore: "Gravissimo, inaccettabile"

Commenti()
Il tecnico dell'Atalanta vede il fallo di mano di Bastos ed esplode in tv e conferenza : "Se il VAR non funzionava ok, altrimenti è vergognoso".

Quasi sorridente, nonostante la delusione per la mancata vittoria della Coppa Italia, Gian Piero Gasperini non ha retto dopo aver visto il rigore non concesso alla sua Atalanta nel primo tempo per fallo di mano di Bastos. Il tecnico della Dea, infatti, aveva sentito solamente dai suoi giocatori dell'episodio, troppo distante per poterlo analizzare direttamente dal campo.

Con DAZN segui la Serie A IN STREAMING, LIVE E ON DEMAND

Una volta assistito in diretta Rai al fallo di mano nel primo tempo, che ha tra l'altro portato anche al palo colpito da Freuler, Gasperini ha completamente cambiato atteggiamento, domandandosi a più riprese del perchè il VAR non sia stato utilizzato dal direttore di gara.

Gasperini si è così sfogato dopo Atalanta-Lazio:

"E' un errore gravissimo che non avevo dalla panchina. Banti non mi è piaciuto in tutta la conduzione della partita. Questa è una cosa che cambia completamente tutto quello che è stato fatto in campionato. Non c'è nessuna giustificazione, è inaccettabile".

Nonostante Gasperini faccia i complimenti all'Atalanta, rimane il grosso dubbio del rigore:

"Faccio i complimenti alla Lazio perchè bisogna essere sportivi, ma questo non è un episodio sano. Pensavo fosse uno di quei falli di mano che vediamo di solito, involontari. Questo rientra in una casistica molto chiara. E' una cosa molto brutta, gravissima e inaccettabile".

Al termine della partita, con i giocatori in lacrime, i tifosi dell'Atalanta hanno comunque ringraziato Gasperini e il suo team. Proprio per questo motivo il tecnico dei bergamaschi è ancora più imbufalito dopo il fallo di mano, difficile da accettare:

"Non ha rispetto dei tifosi dell'Atalanta, è troppo evidente. Abbiamo assistito ad una stagione di rigore e rigorini assurdi, in cui non abbiamo mai detto niente. Ma questo è pesante. Non ci fosse il VAR potrei giustificarlo, ma con il VAR no. Così si toglie credibilità, è vergognoso".

Anche in conferenza stampa Gasperini ha continuato ad attaccare la direzione arbitrale:

"Questo è un brutto significato per il nostro calcio: non è comprensibile, se no vincono sempre gli stessi. Utilizziamo il VAR solo quando fa comodo? Questa cosa è incomprensibile: era rigore ed espulsione. Questo qui è uno scandalo! Perché è successo? Datemi una giustificazione! Può non essere visto dall'arbitro, io non l'avevo visto... ma c'è il VAR".

Gasperini si è chiesto a gran voce in un one-man-show perchè il perchè del mancato utilizzo tecnologico:

"Io vorrei che venissero a spiegarci cosa hanno visto! L'unica spiegazione è che non funzionava il VAR per cinque minuti. Vengano a dircelo, è l'unica cosa che accetterei. E' un episodio che cambia la partita. In 11 vs 10 al 25' del primo tempo con un potenziale goal su rigore... Questo è capovolgere il regolamento, è una cosa folle e una brutta giornata per il calcio".

Chiudi