Notizie Partite
Ballon d'Or

Pallone d'Oro 2022 giovani: candidati e classifica del premio Kopa per gli Under 21

23:03 CEST 17/10/22
Gavi Balón de Oro
Ufficializzata la classifica del Premio Kopa, il riconoscimento per gli Under 21 all'interno del Pallone d'oro: nel 2021 ha vinto lo spagnolo Pedri.

Dopo le nomination svelate in estate, è arrivato il momento del premio al miglior giovane. All'interno della cerimonia del Pallone d'Oro il riconoscimento Kopa.

Nel 2021 il premio è andato a Pedri, centrocampista del Barcellona che da regolamento non è presente in questa edizione 2022.

Vediamo la classifica del Premio Kopa 2022, con i dieci migliori giovani uno dopo l'altro: al primo posto Gavi, per un nuovo gioiello del Barcellona sul tetto d'Europa.

  • 10. WIRTZ

    Al Bayer Leverkusen ha raccolto l'eredità di Kai Havertz. Il prodotto del settore giovanile del Colonia vanta diversi primati: è diventato più giovane marcatore della storia della Bundesliga con il goal contro il Bayern Monaco a 17 anni e 34 giorni, mentre dal 25 settembre 2021 è il secondo calciatore nella storia della Bundesliga a segnare 10 reti prima di aver compiuto 19 anni eguagliando Lukas Podolski. Oggi è un elemento fondamentale nello scacchiere tattico delle 'Aspirine', che stanno respingendo i corteggiamenti di vari club in giro per l'Europa.

  • 9. ADEYEMI

    Nato a Monaco e cresciuto calcisticamente nel settore giovanile del Bayern, è esploso con la maglia del Salisburgo. I 23 goal in 43 partite hanno convinto il Borussia Dortmund a riportarlo in Germania: l'annuncio del suo trasferimento è arrivato un'ora dopo quello della cessione di Haaland al Manchester City.

  • 8. SAKA

    Deve compiere 21 anni il prossimo 5 settembre ma è già una certezza dell'Arsenal e dell'Inghilterra. Il numero 7 dei 'Gunners' ha collezionato quasi 10 mila minuti in campo con la prima squadra: 23 goal e 29 assist in 132 presenze testimoniano l'impatto che ha avuto nonostante la giovane età. Southgate, ct dell'Inghilterra, non ha avuto dubbi nel puntare su di lui: finora sono già 18 le apparizioni con la 'Nazionale dei Tre Leoni'.

  • 6. GRAVENBERCH

    Forza fisica, duttilità e visione di gioco. Un centrocampista completo, 'box to box', che il Bayern Monaco non si è lasciato scappare. Gravenberch è l'ultimo gioiello sfornata dalla scuola Ajax. L'olandese classe 2003 rappresenta uno dei migliori profili nel panorama internazionale, garantendo nonostante la giovane età già una buona fetta d'esperienza in campionato e soprattutto nelle coppe europee.

  • 6. GVARDIOL

    Talentuoso nazionale croato, è cresciuto nella Dinamo Zagabria ma è definitivamente esploso con la maglia del Lipsia. Leader difensivo con personalità e forza fisica, ha anche una buona capacità tecnica con il piede mancino che gli consente di impostare e costruire il gioco. Il suo profilo non è passato inosservato agli occhi degli scout dei top club, ma il Lipsia per ora alza il muro: il prezzo sfiora già i 50 milioni di euro.

  • 5. NUNO MENDES

    Il PSG non ha avuto dubbi nel riscattarlo dallo Sporting Lisbona. Dopo l'ottima stagione in prestito, il club transalpino ha versato 40 milioni nelle casse dei lusitani per tenersi stretto il classe 2002. Arrivato la scorsa estate all'ombra della Tour Eiffel, Nuno Mendes ha subito dimostrato il suo valore imponendosi in una squadra di campioni: sono state 27 le presenze in Ligue 1 e 8 in Champions League di cui 7 partendo da titolare. Un impatto notevole.

  • 4. BELLINGHAM

    Le big d'Europa vorrebbero strapparlo al Borussia Dortmund, che se lo tiene stretto con un prezzo a tre cifre. Il 19enne è una certezza dei gialloneri, che nel 2020 lo hanno convinto a lasciare il Birmingham e trasferirsi in Germania. Un colpaccio visti i numeri: il nazionale inglese ha totalizzato in due stagioni 11 goal e 18 assist in 52 presenze.

  • 3. MUSIALA

    Trequartista, ma anche seconda punta. Con quella qualità e visione di gioco Jamal Musiala può fare praticamente tutto negli ultimi 30 metri. Il gioiello classe 2003 del Bayern Monaco è il più giovane giocatore del club bavarese ad aver esordito nel massimo campionato tedesco all’età di 17 anni e 115 giorni: è accaduto il 20 giugno 2020 contro il Friburgo. A 19 anni appena compiuto vanta già 18 goal e 8 assist in 89 presenze in prima squadra.

  • 2. CAMAVINGA

    Il gioiello del Real Madrid non ha deluso le attese. Pagato 31 milioni più bonus dalle 'Merengues', il centrocampista francese di origini angolane ha messo in mostra la sua classe e le sue geometrie al Bernabeu. Il classe 2002 è solo all'inizio con dei margini di miglioramento enormi: i 'Blancos' se lo godono, mentre Ancelotti lo sta inserendo sapientemente, alternandolo ai tre veterani Kroos, Modric e Casemiro. Il futuro è tutto dalla sua parte.

  • 1. GAVI

    Schierato titolare da Luis Enrique a soli 17 anni e 62 giorni, il talento classe 2004 del Barcellona ha debuttato con la nazionale spagnola infrangendo ogni record di precocità. I 173 centimetri di qualità rappresentano una certezza assoluta - nonostante la giovane età - per il Barcellona e per la 'Roja'. L'obiettivo di Gavi era vincere il premio Kopa per gli Under 21, succedendo al suo compagno di squadra e grande amico Pedri: detto, fatto.