West Ham-Chelsea 1-0: Arnautovic punisce Conte

Commenti()
Getty
Il Chelsea perde per la quarta volta in Premier: l'ex Inter Arnautovic regala un successo prezioso a Moyes ed inguaia Conte.

Quarta sconfitta in campionato per il Chelsea che cade sul campo del West Ham: decisivo un acuto di Arnautovic che rischia di procurare seri problemi ai 'Blues', lontani 11 punti dal City capolista che domenica sarà impegnato nel derby contro lo United.

Moyes si affida all'estro dell'ex interista Marko Arnautovic, a supporto in avanti dell'unica punta Antonio. Titolari anche l'ex sampdoriano Obiang e l'ex juventino Ogbonna. Conte risponde con la coppia Hazard-Morata, chance per Zappacosta sull'out di destra.

Pronti via ed è subito vantaggio 'Hammers': uno due tra Arnautovic e Lanzini, con l'austriaco che beffa Courtois con un sinistro a giro che si insacca alle sue spalle. Il Chelsea prova a riorganizzarsi ma la manovra è alquanto prevedibile: i tentativi più pericolosi arrivano con Kanté (Adrian devia in corner) e Morata, la cui spaccata termina alta sulla traversa.

Ad inizio ripresa Conte si gioca le carte Pedro e Moses che prendono rispettivamente il posto di Bakayoko e Alonso, ma miglioramenti evidenti non se ne vedono ed il dominio londinese risulta abbastanza sterile. Poco dopo l'ora di gioco scocca il momento di Willian che sostituisce Zappacosta, dando un assetto ancor più offensivo alla sua squadra.

I padroni di casa perdono Antonio per infortunio (al suo posto Ayew) ma le cose non cambiano fino al fischio finale complice anche un erroraccio di Morata che calcia sul fondo da ottima posizione: ad esultare è il West Ham che respira in ottica salvezza, il Chelsea può soltanto leccarsi le ferite.

Chiudi