Wanda Nara assolta: nessuna pena per il caso Maxi Lopez

Commenti()
Getty Images
Wanda Nara è stata assolta a Milano per non aver commesso il fatto: la moglie di Icardi era accusata di aver diffuso i dati di Maxi Lopez sui social.

Nessuna condanna per Wanda Nara. La moglie di Mauro Icardi è stata assolta per 'non aver commesso il fatto' nel processo con l'ex marito Maxi Lopez.

Con DAZN vedi oltre 100 match di Serie A in esclusiva e tutta la Serie B IN STREAMING, LIVE E ON DEMAND

Wanda Nara era stata accusata dall'attaccante, ex tra le altre Udinese e Catania, di aver diffuso il suo numero di cellulare e il suo indirizzo di posta elettronica sui social nell'estate del 2015, il 22 giugno, provocando un danno al calciatore.

L'accusa è che Wanda Nara avesse condiviso i dati dell'ex marito per "trarne profitto" e danneggiarlo, essendo stato il fatto compiuto durante una sessione di calciomercato.

Il pubblico ministero aveva chiesto 4 mesi di carcere per la moglie e procuratrice di Icardi, ma il giudice, come riportato da 'Repubblica', l'ha assolta per mancanza di prove.

L'articolo prosegue qui sotto

Quella della mancanza di prove era la tesi sostenuta dall'avvocato Giuseppe Di Carlo, difensore della 31enne argentina. Nella scorsa udienza aveva dichiarato: "Non c'è la prova che sia stata lei l'autrice dei post sui social network e nemmeno che abbia creato un danno al calciatore".

Prossimo articolo:
Calciomercato gennaio, notizie e trattative: Tonali chiama il Milan
Prossimo articolo:
Inter, Wanda Nara sul rinnovo di Icardi: "Incontro? Speriamo in settimana"
Prossimo articolo:
Coppa d'Asia 2019: calendario, risultati e dove vedere le gare in tv e streaming
Prossimo articolo:
Tabella infortunati, squalificati e diffidati in Serie A
Prossimo articolo:
Calendario Serie C Girone B 2018/2019
Chiudi