Notizie Risultati Live
Virali

Venezuela, Dudamel accusa il Paraguay: "Quante donne in hotel..."

19:47 CEST 11/10/17
Paraguay Venezuela Eliminatorias 10102017
Il ct del Venezuela svela i tentativi poco leciti dei paraguaiani prima del match di ieri: "Ci sono state tante visite femminili, ma abbiamo dignità".

Come cadere a un passo dal traguardo. Un manuale potrebbe scriverlo il Paraguay, che vincendo sarebbe incredibilmente approdato allo spareggio contro la Nuova Zelanda e invece è riuscito in un'impresa ancor più incredibile: perdere in casa contro il Venezuela.

E dire che i presupposti per un successo dei biancorossi sembravano esserci tutti: Vinotinto eliminata da secoli e mai vincente in trasferta, il pubblico amico a favore e pure qualche tentativo paraguaiano di utilizzare mezzi poco leciti, come raccontato nella conferenza stampa post partita dal ct ospite Rafael Dudamel.

"Abbiamo mostrato dignità, lealtà, trasparenza, professionalità - le parole dell'ex portiere - perché ci sono stati molti telefoni rotti, chiamate pericolose che metterebbero a rischio la carriera di qualsiasi calciatore".

Dudamel non lo ha affermato apertamente, ma è chiaro come il suo riferimento andasse a tentativi di corruzione di imprecisati personaggi. Anche perché, in seguito, il ct ha raccontato anche un episodio curioso avvenuto nelle ore precedenti alla partita contro il Paraguay.

"Ci sono state molte visite femminili ieri sera... (l'altra sera, ndr)" ha proseguito Dudamel, spiegando che "il calcio si è evoluto, signori: il Venezuela non è più la cenerentola da tre punti sicuri. I tempi sono cambiati". E a farne le spese è stato il Paraguay. Donne o non donne.