Taison lascia lo Shakhtar Donetsk, è ufficiale: pronto il ritorno all'Internacional

Taison Shakhtar Donetsk
Getty Images
Termina dopo 8 anni l'esperienza nelle file dello Shakhtar Donetsk per Taison, che presto potrebbe tornare a giocare in patria all'Internacional.

Lo Shakhtar Donetsk dei brasiliani perde uno dei suoi giocatori più importanti. Si tratta di Taison, attaccante esterno che conclude la sua esperienza in maglia arancionera dopo otto stagioni.

Il giocatore è arrivato a Donetsk nel 2013, dopo tre annate vissute sempre in ucraina ma con la maglia del Metalist. A Donetsk il brasiliano è diventato un giocatore sempre più importante, collezionando nel complesso 299 presenze e mettendo a segno 55 goal. Questi numeri gli hanno permesso di essere l'unico calciatore verdeoro nella Top 20 della storia del club per partite giocate.

Con le sue reti e le sue prestazioni, grazie alle quali ha conquistato anche lo status di capitano tra il 2017 e il 2019, Taison ha contribuito enormemente ai successi dello Shakhtar negli ultimi anni. Tra il 2013 e il 2021, con la squadra di Donetsk ha conquistato 6 campionati, 5 Coppe d'Ucraina e 4 Supercoppe d'Ucraina.

Ancora non è chiaro quale sarà il futuro dell'esterno offensivo, ma molti indizi portano ad un suo ritorno in Brasile. In particolare, l'Internacional di Porto Alegre sarebbe pronta a riabbracciare uno dei suoi migliori talenti. Taison infatti si è formato nelle giovanili biancorosse, esordendo poi in prima squadra e collezionando i suoi primi trofei importanti tra cui la Coppa Libertadores nel 2010.

Chiudi