Spalletti certo: "La Roma non ha rimpianti, vincerà la Juventus"

Commenti()
Luciano Spalletti commenta così il campionato della Roma dopo la vittoria di Verona: "Siamo una squadra seria, impossibile vincere tutte le partite".

La Roma aveva solo un risultato a disposizione questo pomeriggio contro il Chievo: la vittoria. E così è stato per Luciano Spalletti ed i suoi uomini, prima bravi a non farsi scoraggiare dai goal dei clivensi e poi abili a dilagare nel secondo tempo per il tre a cinque finale.

Nel post-partita, ai microfoni di 'Premium Sport', Luciano Spalletti ha parlato così della partita: "All'inizio sono partiti meglio loro, si vede che giocano liberi mentalmente, senza obblighi di classifica. Noi ci siamo fatti trovare poco pronti, ma ora dipende tutto e solo da noi per il 2° posto, questa è la cosa più importante".

"In generale penso che nel corso del campionato abbiamo fatto il massimo. Siamo una squadra seria, di livello. Vincere tutte le partite è quasi imbossibile e noi ne abbiamo vinte tante, con qualche passo falso. Almeno abbiamo riaperto il campionato in questo finale. Non abbiamo nessun rimpianto".

Spalletti si lancia poi alla solita riflessione sull'ambiente romano: "Qui cambia tutto dopo ogni goal. Anche oggi, prima eravamo incredibili, poi brocchi e poi nuovamente incredibili. Il secondo posto della Roma non può essere preso come una sconfitta. In giro per l'Europa ci sono squadre come United e Manchester City che non arriveranno seconde".

A 'Sky Sport', poi, Spalletti ha commentato: "La tensione era altissima oggi, la palla scotta e abbiamo sbagliato qualche cosa a livello difensivo. Poi loro in attacco sono molto forti, al contrario di quello che si dice. Lottano insieme, hanno delle belle combinazioni e giocano sempre palla sulle punte".

Spalletti elogia anche uno dei suoi giocatori: "Salah è un giocatore fantastico, stratosferico. Quando gioca tra le linee e punta la difesa è imprendibile. Secondo me sarà quello il suo ruolo, perché quando deve coprire tutta la fascia destra spreca molte energie per tornare in zona difensiva".

L'allenatore della Roma conclude: "La Juventus vincerà il campionato perché non si farà scappare l'occasione in queste due partite, vedrete. Se lo merità, così come Allegri, a cui voglio fare i complimenti".

Prossimo articolo:
Lazio-Juventus: numeri e curiosità
Prossimo articolo:
Calciomercato Inter, De Paul a giugno: accordo di massima con l'Udinese
Prossimo articolo:
Torino-Inter: numeri e curiosità
Prossimo articolo:
Parma-SPAL: numeri e curiosità
Prossimo articolo:
Bologna-Frosinone: numeri e curiosità
Chiudi