Notizie Risultati Live
Serie A

Sollievo Khedira: accertamenti cardiologici ok, in campo con la Juventus a marzo

18:11 CET 05/03/19
2019-02-21 Khedira
Per Khedira è per ora confermata la prognosi di circa un mese dalla data dell’intervento, avvenuto a febbraio.

Aveva preoccupato tutti, alla vigilia della gara di Champions League contro l'Atletico Madrid. Sami Khedira, invece, sta recuperando velocemente dal problema cardiologico riscontrato prima della sfida europea. Operato lo scorso febbraio, tornerà in campo nelle prossime settimane.

Con DAZN segui la Serie A IN STREAMING, LIVE E ON DEMAND

Il centrocampista della Juventus, infatti, era finito sotto i ferri per correggere una leggera aritmia cardiaca. Ovvio stop per Khedira e attenzione massima allo stato di salute del giocatore, considerando la delicatezza del caso. Dopo l'operazione, però, solo notizie positivie.

Khedira ha sosetenuto nella giornata odierna gli accertamenti cardiologici previsti, come annunciato dalla stessa Juventus:

"Hanno evidenziato la buona evoluzione clinica del trattamento effettuato e ha iniziato un programma di allenamenti personalizzati. Al momento confermata la prognosi di circa un mese dalla data dell’intervento per la ripresa della piena attività agonistica".

Una stagione decisamente complicata quella di Khedira, giocatore abituato a stare spesso ai box per svariati problemi. Anche nel 2018/2019, il centrocampista tedesco ha dovuto fare i conti con infortuni muscolari e problemi alla caviglia, che ne hanno sensibilmente limitato il suo impiego.

Un bel problema per la Juventus, che in mezzo non può contare su una larga serie di elementi. Pjanic, Matuidi, Bentancur ed Emre Can dunque continuamente in campo, con una sola rotazione a disposizione di Allegri dopo un calciomercato estivo con un solo rinforzo in tal reparto.

Khedira dovrebbe tornare in campo a fine marzo, per prendere parte agli ultimi due mesi di campionato e chissà, ai quarti di Champions in caso di rimonta contro l'Atletico Madrid in quel dello Stadium. Una gara, l'andata, che il Campione del Mondo 2014 avrebbe voluto giocare, costretto invece a saltarla causa forza maggiore. Il destino potrebbe dargli una mano.