Sarri alla cronista: "Sei donna e non ti mando a...". Poi le scuse

Commenti()
L'allenatore del Napoli si è lasciato andare ad una risposta poco carina con una cronista in sala stampa, poi ha chiesto scusa in privato.

Dopo il pareggio a San Siro contro l'Inter, Maurizio Sarri ha palesato parecchio nervosismo a fine gara nel rapporto con i giornalisti. Prima ha lasciato l'intervista a 'Mediaset Premium', poi in conferenza stampa si è reso protagonista di una risposta non proprio carina.

Una cronista ha chiesto: "Sono troppo dura se dico che questa sera il discorso Scudetto si è compromesso?" Lui ha avuto un attimo di silenzio e poi è sbottato: "Dico che sei donna e sei carina, per questo non ti mando a...".

L'allenatore del Napoli subito dopo la conferenza stampa si è reso conto di aver ecceduto nei toni e, anche con il capo della comunicazione azzurra Nicola Lombardo, ha chiesto scusa in privato alla cronista

"Nel post conferenza il mister mi ha chiesto se fossi permalosa, gli ho risposto che non lo sono ma non poteva permettersi di rispondermi così" le parole di Titti Improta a 'Radio Marte'. "Allora Sarri mi ha abbracciato, mi ha porto le sue scuse e le ho accettate perché ho visto sincerità nei suoi occhi. In certi contesti però non si possano utilizzare certi termini, al bar è un discorso differente".

Evidentemente, com'è anche naturale che sia, la rincorsa contro la Juventus ha reso un po' nervoso l'allenatore del Napoli, visto che nonostante gli sforzi e l'ottimo campionato, si trova nuovamente alle spalle della Vecchia Signora, che in questo momento sembra inarrestabile.

Chiudi