Notizie Risultati Live
Ligue 1

Razzismo, il Bastia risponde a Balotelli: "Accuse false"

10:08 CET 22/01/17
Balotelli Bastia Nice
Il Bastia replica al tweet di Mario Balotelli: "Stupiti, nessuno ci ha comunicato nulla. Così ci fa un torto". Ma la LFP ha aperto un'inchiesta.

"Sono stato bersagliato per tutta la partita da ululati razzisti". Il tweet postato ieri mattina da Mario Balotelli, a poche ore dalla gara pareggiata dal suo Nizza sul campo del Bastia, ha fatto scalpore. E ora il club corso si difende con un comunicato pubblicato sul proprio sito ufficiale.

"Dopo mezzogiorno un messaggio postato su un social network da Mario Balotelli - si legge - secondo cui quest'ultimo avrebbe subito durante tutto l'incontro tra Bastia e Nizza dei versi di scimmia provenienti dai tifosi di casa, ha provocato una stigmatizzazione verso il nostro club e il pubblico del Furiani".

Evra verso la Ligue 1: c'è il Lione

"Non avendo in alcun momento constatato nulla, né essendo stati informati, tanto dagli arbitri quanto dai delegati o da alcun membro del Nizza di un qualsiasi incidente di questo tipo - prosegue il comunicato - è con stupore che il nostro club ha appreso di queste accuse a posteriori, che portano un torto considerevole all'immagine dello Sporting nel suo insieme".

"Da sempre legato ai valori fondamentali del rispetto, il SCB sa ciò che deve ai giocatori di tutte le origini che hanno indossato e che indossano i nostri colori - conclude il Bastia - Prendendo atto del comunicato della LFP che annuncia l'apertura di un'inchiesta, il nostro club si mantiene a disposizione affinché sia fatta luce, in maniera irrefutabile e non equivoca, su questo tipo di comportamenti per natura stupidi e inaccettabili".

Come confermato dal Bastia, la Lega francese ha aperto un'inchiesta per capire cosa sia effettivamente accaduto al Furiani durante l'anticipo di venerdì sera: giovedì della prossima settimana, la Commissione Disciplinare esaminerà il rapporto ufficiale stilato dall'arbitro del match, Clement Turpin.