Italia-Belgio, le pagelle: Barella scatenato, bene Berardi

Getty

ITALIA

DONNARUMMA 6 - Applaudito dallo Stadium e salvato dai legni, risponde presente su Alderweireld. Senza colpe sul tocco ravvicinato di De Ketelaere.

DI LORENZO 6 - Stavolta non va in bambola come accaduto contro la Spagna. Nonostante un'ammonizione vive un pomeriggio meno turbolento, con qualche incursione offensiva.

ACERBI 6 - Non fa rimpiangere Bonucci e Chiellini. Prestazione positiva, nonostante i pericoli (non pochi) creati dagli attaccanti belgi.

BASTONI 6 - Vedi Acerbi. Escludendo un'indecisione congiunta con Donnarumma, se la cava bene.

EMERSON 5,5 - Pochi guizzi, tanta sostanza. Ma nel finale si perde alle spalle De Ketelaere, che non lo perdona.

BARELLA 7 - Il Belgio gli porta bene. Dopo gli Europei, lo punisce anche in Nations League. Una rete al volo che impreziosisce una prestazione di corsa, sostanza e qualità (70' CRISTANTE s.v.)

LOCATELLI 6,5 - Gioca davanti alla difesa e fa vedere buone cose, tra tocchi di prima e qualche sventagliata. Si sposta lateralmente dopo l'ingresso di Jorginho.

PELLEGRINI 6 - Prezioso nell'economia di squadra, con qualche puntata a ridosso dell'area belga (70' JORGINHO 5,5 - Fuori posizione in occasione della rete belga)

BERARDI 6,5 - Ha voglia di mettersi in mostra e si vede. Ci prova sempre, mette Chiesa davanti alla porta e batte Courtois dal dischetto (dal 91' INSIGNE s.v.)

RASPADORI 6 - Leggerino tra i centrali belgi, ma sa comunque farsi valere. Ha una sola palla goal e quasi supera Courtois (65' KEAN 5,5 - Si batte, ma senza grandi esiti)

CHIESA 7 - Non tradisce mai, neppure in una partita con un valore discutibile. Calcia da ogni posizione, viene ipnotizzato da Courtois, quindi si guadagna il calcio di rigore del raddoppio (dal 91' BERNARDESCHI s.v.)

BELGIO

Courtois 6; Alderweireld 6, Denayer 5,5, Vertonghen 5,5; Castagne 5, Witsel 5,5, Tielemans 5 (59' De Bruyne 6,5), Saelemaekers 6,5 (59' De Ketelaere 7); Vanaken 5, Carrasco 6,5 (87' Trossard s.v.); Batshuayi 6.