Notizie Risultati Live
Calciomercato

Nainggolan torna a Cagliari: "Accetto la decisione dell'Inter, dimostrerò che si sbaglia"

20:47 CEST 05/08/19
Radja Nainggolan Inter
Radja Nainggolan ha parlato del ritorno al Cagliari e dell'esclusione da parte dell'Inter: "Accetto la decisione, dimostrerò che si sbaglia".

Radja Nainggolan riparte da Cagliari . Dopo la parentesi all’Inter e l’esclusione voluta dai nerazzurri, il centrocampista belga torna a casa. Dopo l’ufficialità, arrivano anche le prime parole in conferenza stampa.

Con DAZN segui la Serie A IN STREAMING, LIVE E ON DEMAND

L’ex Roma ha mandato un messaggio all’Inter, che lo ha scaricato dopo averci investito decine di milioni nella scorsa estate. Ha affermato di accettare la decisione, ma di voler dimostrare che è stata sbagliata.

" Accetto la decisione dell’Inter, non sempre le cose possono andare bene. Ora tocca a me dimostrare che si sono sbagliati. Ho una doppia voglia di fare bene. Nel mondo del calcio si vedono certe scene.. Quando hanno preso la decisione io non ci sono entrato, se no si finisce per discutere”.

Sulla scelta Nainggolan non ha avuto dubbi e ha spiegato che il presidente Giulini lo ha convinto subito.

Il presidente mi ha detto subito le cose con chiarezza e ha fatto una cosa quasi impossibile . Mi ha convinto subito, la mia scelta è stata subito presa. Sono contento di stare qua, so che c’è da lottare ma l’ho già fatto una volta e sono pronto a rifarlo. Al primo messaggio del presidente non ho risposto perché ero in camera con un compagno, poi mi ha riscritto il giorno dopo se potevamo parlare da soli”.

Il centrocampista ha ripreso la numero 4 e sarà vice-capitano della squadra , come annunciato dal presidente del club in conferenza stampa. Il ‘Ninja’ ha dichiarato di avere altre offerte e che si aspettava sì un ritorno, ma non così immediato.

“Avevo qualche offerta, penso che non sia stato difficile scegliere. Avevo pensato di tornare qui, ma non pensavo così presto. A volte nella vita bisogna fare delle scelte. Ho tanta voglia di fare bene qui. Alcune vicende calcistiche hanno accelerato la scelta. Io sono qui in prestito, poi se il presidente mi compra…”

Battuta anche sulle critiche che ha ricevuto negli anni seguenti.

“Nel mio passato ho visto tante cose, ho sempre cercato di vivere la mia vita al massimo, anche sbagliando. Poi c’è chi critica, ma non riguarda me. Io penso a me e a dare il massimo. Per me ha parlato sempre il campo”.