Milan, Montella ottimista: "Stagione più che positiva"

Commenti()
Vincenzo Montella, dopo la sconfitta contro il Cagliari, ha fatto il bilancio della stagione: "Annata più che positiva, non ho ansia per il rinnovo".

Anche se ha conquistato l'accesso ai play-off di Europa League, il Milan conclude il campionato con una brutta sconfitta sul campo del Cagliari. L'allenatore rossonero, Vincenzo Montella, può guardare però con fiducia alla prossima stagione, anche per l'approdo della nuova società cinese.

Ai microfoni di 'Premium Sport' ha parlato in questi termini Montella: "Un voto alla stagione del Milan? Non lo so, è stata una stagione ampiamente positiva. Siamo tornati in Europa, abbiamo alzato una coppa, abbiamo lanciato molti ragazzi e dato un’identità a questa squadra". 

Parlando di Bacca, Montella non dà certezze sul suo futuro: "Bacca non è un ragazzino che si fa infastidire dalle voci di mercato, ha ormai esperienza. Io potevo fare qualcosa in più per lui come allenatore e anche lui poteva fare di più. Probabilmente non ci siamo riusciti. E’ un grande attaccante e sono contento di allenarlo".

Sull'addio di Francesco Totti, l'allenatore del Milan parla così: "Non so se sia stato il più grande con cui io abbia mai giocato. Ci sono stati anche Mancini, Batistuta e Cassano che se no si offende. Sicuramente lui è un campione indiscusso".

Ai microfoni di 'Sky Sport', Montella parla poi della relazione con la nuova società: "Ci confrontiamo tutti i giorni con Mirabelli, siamo genuini a dirci la valutazione sui calciatori. C'è una lista di cedibili, poi il mercato non lo faccio io".

Infine, l'allenatore del Milan parla così del rinnovo: "Io non vado mai in vacanza, come tutti gli allenatori, quindi sono sempre disponibile. Non ho ansia, quando e se la società vorrà affrontare l'argomento io sono sempre qua".

Prossimo articolo:
Lazio-Juventus: numeri e curiosità
Prossimo articolo:
Calciomercato Inter, De Paul a giugno: accordo di massima con l'Udinese
Prossimo articolo:
Torino-Inter: numeri e curiosità
Prossimo articolo:
Parma-SPAL: numeri e curiosità
Prossimo articolo:
Bologna-Frosinone: numeri e curiosità
Chiudi