Milan, Gattuso: "Risultato bugiardo, voglio alzare l'asticella"

Commenti()
L'allenatore del Milan, dopo la sconfitta contro la Juventus, scuote i suoi: "Calhanoglu poteva alzare il c**o e correre nel goal di Cuadrado".

Il Milan si inchina di fronte alla Juventus , nonostante un'ottima partita da parte dei rossoneri. La squadra di Gattuso , dopo una lunga serie di risultati utili, torna a conoscere il sapore amaro della sconfitta, a pochi giorni dall'atteso Derby contro l'Inter.

Al termine della partita, ai microfoni di 'Sky Sport', Gattuso ha parlato così: "Abbiamo fatto la partita da fare, forse potevamo fare qualcosa in più nelle ripartenze del secondo tempo. La differenza? Dobbiamo alzare ancora l'asticella, per questo la Juventus ha vinto. Anche se il risultato, per me, è bugiardo ".

Mi aspettavo lo schieramento della Juventus con tre difensori, ma quando entrano giocatori come Douglas Costa e Cuadrado, che saltano sempre l'uomo, bisogna essere perfetti. Dispiace non aver concretizzato le poche occasioni che la Juventus ci ha lasciato, come succede ad ogni partita" .

Gattuso poi scende più nel dettaglio: "Le caratteristiche dei giocatori della Juventus oggi hanno fatto la differenza, o forse no. Devi reggere l'urto contro giocatori di questo tipo, devi avere tanta gamba e tanta fisicità. In questo momento è questa la differenza tra la Juventus ed il Milan: la forza e la veemenza, non la qualità ".

L'allenatore del Milan spiega cosa intende per alzare l'asticella: "Sicuramente la Juventus ha qualcosa in più nella profondità di rosa, ma possiamo colmare il gap in tanti modi. Ad esempio nel secondo goal, invece di guardare in aria e sbraitare contro il compagno, Calhanoglu poteva rincorrere l'avversario. Se alzava il culo e andava a correre forse era diversa la cosa . A me brucia parlare adesso dopo quella che poteva essere una vittoria. Ed invece ancora dopo sette anni andiamo allo Stadium e torniamo a casa con una sconfitta".

Infine Gattuso parla della volata-Champions: "Il Derby contro l'Inter credo sia proprio l'ultimo snodo per noi, visto che oggi siamo a -8 da loro. Cerchiamo di recuperare energie e pensare da ora a questa partita".

Chiudi