Marcos Leonardo: mister 100 milioni a soli 17 anni

Commenti()
Marcos Leonardo NxGn
Getty/Goal
Marcos Leonardo ha già segnato due goal con la prima squadra del Santos dopo averne realizzati più di cento nelle giovanili.

Neymar, Gabigol, Rodrygo: l'Accademia del Santos ha una storia recente molto importante per produzione di talenti offensivi. Eppure c'è un ragazzo che a livello giovanile ha segnato più dei tre giocatori citati.

Nonostante abbia compiuto appena 17 anni a maggio, Marcos Leonardo sta già lasciando il segno grazie ai 100 goal realizzati con la maglia del Santos che veste da quando di anni ne aveva 11. Ecco perché il posto da titolare fisso in prima squadra sembra solo questione di tempo.

Nato a Itapetinga, nel nord-est del Brasile, Leonardo ha mosso i primi passi nel programma 'Athlete for Christ' che aiuta i bambini meno fortunati. Il suo talento è stato subito evidente, tanto che si è trasferito a San Paolo per cercare di attirare l'attenzione di uno dei club più prestigiosi del Paese.

Nel 2014 è stato preso dal Santos dove ha subito conquistato i suoi allenatori come Gustavo Roma, tecnico dell'Under 13.

"Ho notato un grande fiuto per il goal, era un grande opportunista con un ottimo senso della posizione. E' un finalizzatore, non è statico ma si muove per cercare il pallone. Ecco perché segna tanto".

Leonardo non ha rivali come punta centrale delle giovanili del Santos. La speranza è che possa fare ancora meglio di Gabigol sia in Sudamerica che in Europa. A luglio è stato convocato per la prima volta in prima squadra.

L'allora allenatore Jesualdo Ferreira ha parlato di lui come "il migliore gioiello dell'Accademia del Santos". Dopo aver debuttato subentrando a dieci minuti dalla fine contro lo Sport Recife, ha segnato il suo primo goal alla quinta presenza nella vittoria per 3-2 sul Goias.

Il suo secondo goal è arrivato al novantesimo in Copa Libertadores. Un goal che lo ha fatto diventare il sesto giocatore più giovane a segnare nella competizione a 17 anni e 173 giorni, subito dietro Rodrygo e Ronaldo il Fenomeno.

Cuca, nuovo allenatore del Santos, è consapevole del talento che ha tra le mani ma non vuole caricare di troppe pressioni colui che già viene indicato come il futuro numero 9 della Seleçao.

"Ovviamente diventerà un grande giocatore, ma ha solo 17 anni. Sta ancora crescendo fisicamente e mentalmente, non possiamo affidare a un ragazzo così le chiavi della squadra".

Leonardo dovrà probabilmente aspettare che Kaio Jorge lasci il Santos prima di diventare un titolare fisso. Il suo contratto scadrà nel 2022 ma ha una clausola rescissoria da 100 milioni di euro, cifra che se pagata farebbe di lui il calciatore più caro nella storia del club.

Chiudi