News LIVE
FIFA 20

Lo strano caso di McGeady: leggenda su FIFA grazie alla sua finta

09:14 CEST 28/09/20
Aiden McGeady Republic of Ireland Euro 2016 141014
Aiden McGeady è da anni una celebrità su FIFA: ora gioca in seconda divisione inglese, ma la sua finta resta ancora leggendaria.

Una carriera spesa tra Scozia, Russia e Inghilterra: oggi Aiden McGeady è sparito dai grandi palcoscenici e gioca in League One con il Sunderland, ma l'attaccante irlandese è famoso più per la sua celebre finta che per i risultati raggiunti in campo.

La 'McGeady spin' è diventata ormai un simbolo per i tanti videogiocatori che da anni utilizzano il suo dribbling personalizzato su FIFA, il famosissimo titolo calcistico targato EA Sports.

Il 34enne irlandese in FIFA 20 ha un overall complessivo di 73, ma può vantare uno speciale record: è l'unico giocatore ad aver mantenuto le 5 stelle skills dal lontano FIFA 12. Un riconoscimento speciale che la EA Sports ha voluto dedicare a una vera e propria leggenda del gioco, a tal punto da riservargli una carta speciale 'alla carriera'.

Una carriera mai veramente decollata nella vita reale, ma nel corso degli anni la sua mossa in dribbling ha fatto il giro del mondo, diventando ben presto la 'McGeady spin', che all'interno di FIFA 20 è riproducibile soltanto con giocatori che hanno come lui le 5 stelle abilità.

Per eseguirla basta dunque direzionare la levetta analogica destra in avanti nella direzione in cui sta correndo il giocatore, per poi muoverla lateralmente a seconda di dove si vuole terminare lo speciale movimento.

Nel calcio virtuale ma anche in quello reale, la finta di McGeady è stata imitata e riprodotta da molti: il francese Frank Ribery l'ha sfoderata più volte sul rettangolo di gioco spostando il pallone all'indietro con l'interno di un piede e poi lateralmente con l'esterno dell'altro piede.

Una particolare 'piroetta' utilizzata in passato anche da Walter Casagrande, seppur con movenze diverse. Molti hanno poi cercato di adattarla, ma gli ultimi anni hanno certificato questo particolare dribbling nello stretto con una firma indiscussa: Aiden McGeady, 'quello della finta'.