L'Italia non vince più, Mancini: "Non ci gira neanche bene"

Commenti()
Roberto Mancini commenta il pareggio maturato nell’amichevole tra Italia e Ucraina: “Meritavamo di segnare almeno un paio di goal”.

Non è bastata all’Italia una buona prestazione per tornare alla vittoria. Gli Azzurri a Genova hanno ben impressionato per almeno un’ora di gioco, ma non sono riusciti ad andare oltre all’1-1 in amichevole contro l’Ucraina.

Con DAZN avrai oltre 100 match di Serie A in esclusiva e tutta la Serie B IN STREAMING, LIVE E ON DEMAND

Roberto Mancini, intervistato dopo il triplice fischio finale ai microfoni Rai, ha spiegato: “Altra partita senza vittoria? Non ci dice neanche così bene. Meritavamo di segnare almeno un paio di goal, dobbiamo migliorare sotto questo aspetto”.

Tra le note positive la buona prova del tridente ‘leggero’ composto da Bernaderschi, Insigne e Chiesa: “Se può essere un’idea per il futuro? Può essere, dobbiamo però essere più incisivi in zona goal”.

L’Italia si è disunita dopo la rete del vantaggio: “E’ normale, ci può stare quando fai quattro o cinque cambi. I ragazzi però hanno continuato a spingere e la nostra è stata comunque una buona partita”.

Tra i migliori in campo anche il giovane Barella: “Ha giocato un’ottima partita per essere al debutto. In casa è un po’ più semplice rispetto a chi ha esordito in trasferta, ma ha fatto bene”.

Domenica gli Azzurri saranno impegnati in una partita contro la Polonia in Nations League che, visti i precedenti risultati, non può assolutamente essere sbagliata: “Abbiamo quattro giorni per recuperare, vedremo. Noi proveremo a fare del nostro meglio”.

Parlando in conferenza stampa, il ct Azzurro ha posi spiegato: “Jorginho e Verratti a volte si sono pestati i piedi, hanno giocato solo due partite insieme, ma il centrocampo ha fatto bene. Siamo stati bravi per un’ora, poi con i cambi tutto si è complicato”.

L’Italia ha perso la confidenza con la vittoria: “Ci siamo stufati di non vincere, speriamo di ripartire domenica. Abbiamo però fatto bene fino ai cambi, poi abbiamo tenuto meno le posizioni e ci siamo allungati”.

Al termine della gara sono piovuti fischi dagli spalti: “Se una squadra non vince, il tifoso non è contento. Noi i fischi non dobbiamo sentirli, se avessimo vinto tutti sarebbero stati felici solo per il risultato”.

Al 43’ della sfida c’è stato il commovente ricordo per le vittime del Ponte Morandi: “Momento toccante, importante per ricordare le vittime”.

Prossimo articolo:
PSG-Napoli: dove vederla in tv-streaming e probabili formazioni
Prossimo articolo:
Barcellona-Inter: dove vederla in Tv-streaming e probabili formazioni
Prossimo articolo:
Manchester United-Juventus: dove vederla in Tv-streaming e probabili formazioni
Prossimo articolo:
Roma-CSKA Mosca: dove vederla in Tv-streaming e probabili formazioni
Prossimo articolo:
DIRETTA: Inter-Milan LIVE - Dove vederla in tv e streaming
Chiudi