La stoccata di Pjanic: "Volete tutti che la Juventus perda"

Commenti()
Pjanic avverte i rivali: "Dopo 6-7 anni vogliono altri in vetta, ma la Juventus non molla". E sul cambio chiarisce: "Nessuna lite con Allegri".

Nessun caso Pjanic . Il bosniaco, parso rabbuiato al momento di lasciare il posto a Bentancur nel finale di Juventus - Inter , smentisce presunti diverbi con Allegri. Ma in primis, lancia un 'messaggio ai naviganti'.

"Volete tutti che la Juve perda - la stoccata lanciata a 'Sky' - Dopo 6-7 anni che continua a vincere qualcuno vuole che ci siano altri in vetta, ma noi non molliamo niente. Volete tutti che iniziamo a perdere, ma noi siamo lì per dimostrare che la rosa è la migliore perchè lavoriamo bene e qualitativamente siamo i migliori".

A 'Mediaset Premium', come detto, il centrocampista invece chiarisce l'incrocio con Max: "Con Allegri non è successo niente, volevo uscire in fretta perchè mancava poco tempo. Nulla da chiarire, è tutto ok, ho chiesto io il cambio".

PS Pjanic post Juventus Inter

Sul match, il centrocampista non nasconde il rammarico: "Non abbiamo sfruttato le occasioni avute, l'Inter è molto tosta, conosco molto bene Spalletti e sta facendo un grande lavoro. Siamo stati superiori e volevamo vincere, potevamo fare di più davanti la porta ma andiamo avanti. Peccato non aver preso i 3 punti".

"Il campionato è ancora lungo, sul campo si vedeva che eravamo i più pericolosi, loro non hanno fatto granchè - prosegue Pjanic - Ora prepariamoci al Bologna, bisogna vincere, complimenti a chi è lassù con noi perchè stanno facendo un cammino straordinario. Con questo ritmo, si deciderà alla fine".

Guai a snobbare la Juve quindi : "Noi rispettiamo tutti ma ci sentiamo forti,m usciamo da questa gara sapendo che avremmo dovuto vincerla. Continuiamo a lavorare duro per dominare in Serie A, vogliamo questo Scudetto e daremo tutto".

Chiusura sul sorteggio di Champions: "Chi non vorrei incontrare agli ottavi? Chiunque sarà un avversario duro, se dovessi dirne una rispetto sempre le squadre di Guardiola che giocano un calcio bello e concreto. Quindi il City".

Chiudi