La proprietà dell'Inter in trasferta contro la Juventus: non succedeva dal caso Iuliano-Ronaldo

Commenti()
Getty Images
La proprietà dell'Inter domenica sera sarà presente sugli spalti dello 'Stadium', contro la Juventus non succedeva dal caso Iuliano-Ronaldo del 1998.

Dal 1998 al 2017, da Massimo Moratti a Zhang jr. In mezzo tantissime sfide e altrettante polemiche. Ma anche due passaggi di proprietà per l'Inter, una retrocessione in Serie B e il totale rinnovamento della dirigenza per la Juventus.

Extra Time - La nuova fiamma del Cholito Simeone

Domenica sera allo 'Stadium' però si riparte da dove tutto si era fermato ormai diciannove anni fa quando, per l'ultima volta prima di oggi, il proprietario dell'Inter seguì la squadra nella Torino bianconera e vide dagli spalti il famoso contatto Iuliano-Ronaldo non sanzionato dall'arbitro Ceccarini.

Da quel momento infatti prima Moratti e poi Thohir hanno sempre preferito evitare la trasferta in casa della Juventus, trasferta alla quale invece stavolta secondo quanto scrive 'La Gazzetta dello Sport' parteciperà regolarmente Steven Zhang, figlio del patron di Suning che si accomoderà sulle tribune dello 'Stadium' insieme a Zanetti e Ausilio.

Una presenza importante e sicuramente molto significativa che sta soprattutto a testimoniare la vicinanza della nuova proprietà alla squadra, ma che potrebbe magari servire anche svelenire il clima tra due società nemiche da sempre. In campo e fuori. Juventus-Inter, si riparte.

 

Chiudi