Juventus, Allegri sollevato: "Partita a tratti stregata"

Commenti()
Massimiliano Allegri si gode i tre punti sofferti contro il Benevento: "E' stata una gara un po' stregata, noi abbiamo creato tante occasioni".

Un successo sofferto, sicuramente più del previsto rispetto a quanto si poteva pensare alla vigilia: alla fine la Juventus riesce a spuntarla in rimonta sul Benvento grazie ad Higuain e Cuadrado che hanno risposto all'iniziale vantaggio di Ciciretti .

Intervistato da 'Premium Sport', Massimiliano Allegri non ha comunque nulla da rimproverare ai suoi: "Faccio i complimenti ai ragazzi che hanno reagito bene allo svantaggio arrivato su calcio di punizione. E' stata una partita un po' stregata per noi dopo tutte quelle occasioni. Per come si era messa la partita non era affatto semplice, sono le classiche partite che rischiano di creare nervosismo".

Alex Sandro ancora non al meglio ma positivo con un assist: "Ha fatto un paio di cose buone ma deve rimettersi in ordine dal punto di vista mentale per fare quello che sappiamo tutti".

"Credo che stiamo facendo un buon cammino, siamo ad un solo punto dal Napoli in un campionato molto equilibrato. Vincere tutte le partite per 3-0 non è mai semplice, - spiega il tecnico livornese - soprattutto oggi in una gara che vedeva il Benevento reduce da una lunga serie di sconfitte. Bisogna sempre viaggiare a velocità di crociera e fare meno passi falsi possibili".

Dybala prolunga la sua astinenza dal goal: "Ha giocato tutte le partite finora: a volte le cose vanno bene altre no, dovrà trovare un po' di brillantezza quando rientrerà dopo la sosta per le Nazionali".

Indicazione ottimali dal rientro di Marchisio : "Non pensavo che potesse resistere per tutta la partita, sono soddisfatto perché l'ho visto deciso nei contrasti e questo non può che essere positivo".

Ai microfoni di 'Sky Sport', Allegri ha fatto notare su cosa bisogna ancora lavorare: "Siamo troppo passivi, non ho sempre visto la giusta reattività. Non gestiamo al meglio il pallone e vedo diverse disconnessioni. A volte è meglio non forzare per non rischiare di prendere i contropiedi avversari".

Prossimo articolo:
Calciomercato Juventus, c'è anche l'Inter su Trincao
Prossimo articolo:
Roma, Pallotta deluso dalla squadra: incontro con Monchi a Boston
Prossimo articolo:
Frosinone, Longo esonerato: è ufficiale
Prossimo articolo:
Serie A 2018/19: le partite trasmesse da DAZN, palinsesto, date e orari
Prossimo articolo:
Manchester United, via al 'dopo-Mourinho': Solskjaer subito, Conte a giugno?
Chiudi