Inter, giovani plusvalenze: Pinamonti, Zaniolo, Emmers e Radu

Commenti()
Getty Images
L'Inter dovrà ricavare ancora plusvalenze entro il 30 giugno: Radu ed Emmers andranno al Genoa, Zaniolo al Sassuolo, c'è la fila per Pinamonti.

L'Inter non potrà essere veramente libera sul mercato fino al 30 giugno, quando si chiuderà il bilancio della stagione passata. Dovrà garantire alla UEFA una somma corposa di plusvalenze, che rifocilleranno il bilancio nerazurro prima di aprirne un altro da luglio in poi. 

Come successo già lo scorso anno, Piero Ausilio ha blindato i suoi migliori giocatori (anche se forse ne sarebbe bastato venderne anche uno solo per raggiungere l'obiettivo), dedicandosi più che altro alla cessione di alcuni gioielli della Primavera di Stefano Vecchi, che si giocherà il campionato in finale contro la Fiorentina

Come riporta 'Sky Sport', in tal senso, le operazioni imminenti sono le seguenti. Ionut Radu (portiere classe 1997, ultima stagione all'Avellino) e Xian Emmers (classe 1999, assoluto protagonista della stagione della Primavera) dovrebbero andare al Genoa per la cifra totale di 10 milioni di euro

Ma non è finita qui. Sul taccuino dell'Inter nella sezione "uscite" c'è anche il nome di Nicolò Zaniolo, trequartista che ha trascinato la Primavera in finale di campionato. Su di lui c'è in pressing il Sassuolo e la cifra del trasferimento dovrebbe aggirarsi sui 6 milioni di euro. 

Sempre il Sassuolo potrebbe essere protagonista di un'altra trattativa con l'Inter, quella che riguarda Andrea Pinamonti. Secondo la 'Gazzetta dello Sport', i nerazzurri non lo cederanno per meno di 9 milioni di euro, ed in fila c'è anche il Cagliari. Ma occhio anche alle piste che potrebbero portare all'estero.

I difensori Valietti e Bettella sono gli altri gioiellini in vendita della Primavera, oltre ai vari Puscas, Manaj, Bardi, Di Gennaro, Carraro e Longo, che ormai sono costantemente sul mercato. Su tutti i ragazzi della Primavera ceduti, l’Inter manterrà comunque il diritto di ricompra.

Chiudi