L'Independiente sogna Agüero: "Gli teniamo da parte la 10"

Sergio Aguero Manchester City 2019-20
Getty
Lucas Pusineri, allenatore dell'Independiente, non nasconde la voglia di avere Agüero: "Spero che tocchi a me essere il suo allenatore".

Sergio Agüero non ha mai nascosto il proprio desiderio: terminare la carriera all'Independiente. La squadra che l'ha visto nascere, crescere, diventare qualcuno e poi spiccare il volo verso l'Europa. E che ora, a ragione, sogna il suo ritorno.

Quando il 'Super Miter Deportivo' gli chiede di Agüero, poi, l'allenatore Lucas Pusineri - ex centrocampista proprio dell'Independiente, campione d'Argentina nel 2002 - non si nasconde dietro a un dito: il ritorno del Kun è, sì, un obiettivo del club di Avellaneda.

"Spero che tocchi a me essere l'allenatore di Agüero. Sono stato suo compagno di squadra e spero che in futuro potrò allenarlo. Gli teniamo da parte la maglia numero 10".

Sergio Aguero Independiente

Pusineri rivela anche di essere costantemente in contatto con Agüero. Con il quale, ovviamente, parla anche di una possibile reunion all'Independiente.

"Ma l'ultima volta abbiamo parlato due mesi fa o giù di lì. Gli ho fatto i complimenti dopo che aveva segnato più di un goal. Dipenderà da lui, dal suo desiderio. Ecco perché dico che dobbiamo essere elettrizzati dalla possibilità che torni all'Independiente".

Il rapporto tra Agüero e l'Independiente, del resto, è ancora forte nonostante la lontananza. Il Kun resta tifoso del Rojo, ovviamente ricambiato.

"Avere qui Sergio sarebbe bellissimo per tutti noi. Se andassimo in Libertadores, sarebbe una sfida importante per lui e per l'Independiente. La gente lo ama, è un idolo. Speriamo di rimanere competitivi ad alti livelli e di poter contare su di lui".

Chiudi