Il Milan è rinato, Bonucci esalta Gattuso: "Impressionante"

Commenti()
Leonardo Bonucci commenta il buon momento del Milan: “Merito di Gattuso, non ho mai visto un allenatore così. Trasmette grande carica”.

Messo alle spalle un inizio di stagione estremamente deludente, il Milan nelle ultime settimane ha dato grandissimi segnali di ripresa. La compagine rossonera è infatti ancora imbattuta nel 2018, si è qualificata per le semifinali di Coppa Italia, ha un piede e mezzo negli ottavi di Europa League e in campionato è riuscita a risalire fino a riagganciare la Sampdoria ed è tornata a sognare una possibile rimonta su quelle squadre che attualmente lottano per il quarto posto.

Leonardo Bonucci, intervistato ai microfoni di Radio 105, ha spiegato: “Dopo la vittoria con la Sampdoria sto alla grande. Il mio goal? Sapevo di essere in fuorigioco. Il Milan però adesso finalmente c’è, abbiamo creato un gruppo e una squadra. I risultati adesso si vedono”.

L'articolo prosegue qui sotto

La rinascita del Milan è coincisa con l’approdo in panchina di Gattuso: “Sa toccare le corde giuste, il grande merito di questi risultati va dato a lui. E’ il primo ad allenarsi, è impressionante quanta carica riesca a trasmettere. Non credo di aver mai visto nulla di simile in altri allenatori”.

Il capitano rossonero ha spiegato perché una squadra può andare in crisi: “Io di momenti difficili ne ho vissuti pochi in carriera. Succedono quando i singoli non si aiutano. Noi avevamo tanti giocatori nuovi ed era difficile riuscire a rendere fin da subito. Serviva del tempo e poi l’allenatore è stato fondamentale perché quando è arrivato ci ha dato autostima e sicurezza. Adesso non scendiamo in campo per non perdere, ma per vincere. Avere fiducia nei compagni è fondamentale”.

In estate ha fatto scalpore il trasferimento di Bonucci dalla Juventus al Milan: “Ero abituato a certi standard anche in Europa, non è stata una scelta facile. Si trattava di fare un passo indietro, il progetto del Milan però mi ha convito subito. Adesso abbiamo la possibilità di arrivare in fondo a due competizioni”.

Prossimo articolo:
SPAL-Bologna: probabili formazioni e dove vederla in tv e streaming
Prossimo articolo:
Fiorentina-Sampdoria: probabili formazioni e dove vederla in tv e streaming
Prossimo articolo:
Pescara-Cremonese: probabili formazioni e dove vederla in tv e streaming
Prossimo articolo:
Calciomercato, Pellegri saluta il Monaco: prestito all'Hajduk Spalato
Prossimo articolo:
Dove vedere Arsenal-Chelsea in tv e streaming
Chiudi