Hamsik e un ritorno al Napoli: "Non lo escludo, ma penso di restare in Cina"

Commenti()
Getty
Marek Hamsik resta legatissimo al Napoli ma ad ora non ha motivo per lasciare la Cina: "Ho firmato per 3 anni, quindi penso di rimanere lì".

Nel Napoli di Ancelotti uno come Marek Hamsik avrebbe fatto ancora comodo? La domanda ha un suo fondamento, visto che - alcuni lo dimenticano - stiamo parlando non solo del recordman ogni epoca per presenze e goal segnati in maglia azzurra, ma anche di un giocatore di appena 32 anni, quindi ancora nel pieno delle proprie risorse.

Con DAZN segui 3 partite della Serie A TIM a giornata IN STREAMING, LIVE E ON DEMAND

Interpellato da 'Sportmediaset' sulla possibilità di un clamoroso ritorno, lo slovacco attualmente in forza al Dalian Yifang non chiude la porta alla squadra della sua vita, ma fa capire che la 'prigione dorata' dove si è volontariamente rinchiuso ha argomenti tuttora validissimi per trattenerlo.

"Se mi chiedessero di tornare per dare una mano? Difficile rispondere. Non lo escludo, ma devo dire di aver firmato per 3 anni in Cina. Quindi penso di rimanere lì. In Cina va bene, tra poco finisce il campionato, è già passato un anno, mi sono abituato. Non so se farei comodo al Napoli ora, ma è stata una mia decisione quella di andare via. Certo, dispiace, ma il Napoli resta nel mio cuore".

Hamsik ovviamente non ha smesso di seguire le vicende del suo amato Napoli, per il quale spende parole di massima fiducia, senza precludere alcun traguardo agli azzurri.

"Ora andrò a vedere i ragazzi contro l’Atalanta. Questo Napoli può vincere lo scudetto e andare lontano in Champions, può fare qualsiasi cosa".

Chiudi