Follia a Marsiglia: hooligans scatenati, molti feriti

Commenti()
Pesanti scontri sono andati in scena a Marsiglia. Hooligans inglesi e russi scatenati, almeno trentuno i feriti.

Euro 2016 dovrebbe rappresentare per tutti esclusivamente una festa dello sport, per alcuni invece si è trasformato nell'ennesimo pretesto per creare disordini ed un clima di terrore per chi vuole semplicemente godersi un evento.

A Marsiglia si è vissuta una giornata estremamente difficile . A poche ore dal match che vedrà protagoniste Inghilterra e Russia diversi hooligan inglesi si sono letteralmente scatenati innescando uno scontro con le forze dell'ordine transalpine. 

La tensione maggiore si è avvertita nella zona del Porto Vecchio dove il tutto è iniziato con un fitto lancio di bottiglie che ha visto coinvolti anche 'tifosi' russi. Con il passare dei minuti si è passato al lancio di pietre con le forze dell'ordine che, per cercare di riportare la calma, sono dovuti ricorrere ai lacrimogeni. 

Diverse risse, con protagonisti inglesi, russi e francesi, sono scoppiati nella città ed alcuni uomini sono rimasti a terra. Un uomo di nazionalità inglese, dopo esser stato colpito alla testa, è andato in arresto cardiaco ed è stato rianimato dagli uomini dei soccorsi. Al momento starebbe combattendo tra la vita e la morte nell'ospedale di Marsiglia. Il bollettino, purtroppo in costante aggiornamento, parla di almeno 31 feriti, tra i quali un altro (russo) versa in condizioni molto gravi e di sei hooligan tratti in arresto.

La UEFA , dal canto suo, ha ovviamente condannato quanto accaduto: " La UEFA condanna fermamente gli incidenti di Marsiglia. Le persone che praticano tali atti di violenza non hanno posto nel mondo del calcio ".

Chiudi