Di Francesco esalta la Roma: "Abbiamo reagito da uomini"

Commenti()
Eusebio Di Francesco soddisfatto della sua Roma dopo la vittoria contro la Lazio: "Abbiamo allontanato le paure, la squadra sta crescendo".

La Roma mostra i muscoli nel derby capitolino e batte la Lazio 3-1 con una grande prestazione. Soddisfatto l'allenatore Eusebio Di Francesco, che a fine gara ha sottolineato gli aspetti più positivi della giornata.

Con DAZN avrai oltre 100 match di Serie A in esclusiva e tutta la Serie B IN STREAMING, LIVE E ON DEMAND

Intervistato ai microfoni di 'Sky Sport', l'allenatore giallorosso gonfia il petto: "La scelta di andare in ritiro si è legato a questo, abbiamo tirato fuori le paure. Abbiamo reagito da uomini, abbiamo tirato fuori qualcosa in più. Ci si attacca ad allenatore, mercato, fantasmi. Dobbiamo continuare con questo atteggiamento, ci toglieremo soddisfazioni".

Buona gestione del pallone e della partita anche nella parte finale della partita: "Dopo l’errore di Fazio ero sicuro che avremmo avuto l’opportunità per rifargli goal, la squadra ha avuto tante occasioni e sta crescendo. Abbiamo lavorato molto per trovare i triangoli di gioco dopo aver rivisto le situazioni contro il Frosinone. Non abbiamo perso l'identità che ho provato a trasmettere. Ho visto occhi diversi nei giocatori, ora entriamo bene in campo".

Decisivo l'ingresso in campo di Pellegrini, migliore in campo nel derby: "Mi dicono che sono integralista… Lorenzo ha già fatto questo ruolo anche a Sassuolo. Gli ho spiegato che poteva entrare sia al posto di Pastore che di De Rossi. Correndo meno all’indietro è anche più lucido. Pastore recuperabile per la Champions? Difficile, ma magari ci fa la sorpresa".

Dzeko è sembrato invece ancora troppo nervoso: "Ci lavoriamo, a volte aveva ragione, poteva essere servito in modo diverso. Mi è piaciuto, si è sacrificato, da lui non mi aspetto le rincorse di 50 metri, voglio la sua qualità. Gli altri lavorano di conseguenza alle sue caratteristiche. Lui sa che a volte si soffre senza segnare, domani sarà già con la testa al Plzen".

Chiudi