Defoe e una folla immensa: ultimo saluto al piccolo Bradley

Commenti()
Getty
A Sunderland si sono svolti i funerali di Bradley, baby-tifoso scomparso dopo una lunga battaglia col cancro: parenti e amici vestiti da supereroi.

E' arrivato il momento di salutare per l'ultima volta il piccolo Bradley Lowery. Nella giornata odierna, infatti, è andato in scena il funerale del baby-tifoso del Sunderland deceduto la scorsa settimana: presenti tantissimi tifosi della squadra inglese, nonchè rappresentanti della stessa.

Non poteva mancare il grande amico di Bradley, ovvero quel Jermain Defoe trasferitosi da qualche settimana al Bournemouth: presente al funerale anche David Moyes, allenatore del Sunderland nella scorsa stagione, quella vissuta dal giovane fan insieme ai suoi idoli.

La piccola bara di Bradley è arrivata alla chiesa di St. Joseph in un carro trainato da cavalli, ricoperto dai colori del Sunderland: tanti applausi, tantissima commozione. Amici e parenti hanno camminato dietro il carro vestiti da supereroi o con indosso le casacche di vari giocatori amati dal giovane tifoso.

Bradley Lowery funeralBradley Lowery funeralBradley Lowery funeral

 

L'articolo prosegue qui sotto

La chiesa è stata aperta a tutti, con tanti tifosi arrivati da ogni parte del Regno Unito: "Il cancro non ha colori, quindi vestite qualsiasi maglia di calcio, non importa quale o di che colore" hanno scritto i famigliari su Facebook.  Bradley è scomparso lo scorso venerdì dopo una lunga battaglia contro il cancro, diagnosticato quando aveva appena 18 mesi.

Lo scorso anno era diventato la mascotte del Sunderland, stringendo con Defoe un'amicizia commovente: "Quando sono arrivato in ospedale non ci credeva, mi ha chiesto di rimanere con lui durante la notte e si è addormentato" ha spesso raccontato lo stesso attaccante inglese.

Bradley è entrato in campo con Defoe durante le gare del Sunderland, ma anche in occasione della sfida tra Inghilterra e Lituania a Wembley: per l'occasione il primo ad entrare in campo è stato priorio lui, nonostante fosse Joe Hart il capitano.

Chiudi