Notizie Risultati Live
Lituania vs Portogallo

Cristiano Ronaldo scavalca Robbie Keane: record di goal nelle qualificazioni agli Europei

22:09 CEST 10/09/19
Cristiano Ronaldo Serbia vs Portugal Euro Qualifiers
Il poker realizzato in Lituania-Portogallo permette a Cristiano Ronaldo di superare Robbie Keane. I goal nelle qualificazioni sono 25.

Segui il grande calcio in streaming su NOW TV

Un'altra serata da incorniciare. Un altro record per Cristiano Ronaldo che, durante Lituania-Portogallo, ha raggiunto e superato Robbie Keane al primo posto della classifica dei migliori marcatori nelle qualificazioni agli Europei.

Cristiano Ronaldo ha realizzato la prima rete dopo pochi minuti su calcio di rigore, concesso per un netto fallo di mano e trasformato con la tradizionale freddezza dal portoghese. L'attaccante della Juventus per il resto del primo tempo non ha incantato, frenato forse anche dal campo sintetico.

Nella ripresa però, in pochi minuti, Ronaldo ha provocato un goffo intervento del portiere lituano con un tiro a dire il vero non proprio irresistibile e subito dopo ha realizzato altri due goal che gli permetteno di scavalcare Robbie Keane portandosi a 25 reti nelle qualificazioni agli Europei contro i 23 dell'irlandese.

I goal segnati in totale col Portogallo da Cristiano Ronaldo invece sono addirittura 93 in 160 presenze. Numeri da bomber. Anzi, numeri da fuoriclasse assoluto proprio come lui.

A dieci minuti dalla fine il CT Santos ha quindi deciso che poteva bastare così concedendo a Cristiano Ronaldo la meritatissima standing-ovation. La Juventus guarda e gongola: CR7 è caldissimo.

Al termine della gara inoltre Ronaldo ha rilasciato alcune dichiarazioni, concentrandosi però più sulla situazione del Portogallo che sul suo ennesimo record personale.

"Sto passando un buon momento, ma lo stesso vale per tutta la squadra. Sono felice e me lo sto godendo, non perché abbia segnato, ma per il livello di gioco che abbiamo raggiunto negli ultimi anni. Sta a me continuare ad aiutare la nazionale.Il difficile, che era battere la Serbia, è stato fatto. Oggi è stato importante aver dato continuità a quella vittoria, tutto è aperto: abbiamo due partite a breve, una in casa e una in trasferta, e penso che vincerne una potrebbe bastarci".