Corchia strizza l'occhio a Mancini: "Sono mezzo italiano"

Commenti()
Getty
Il terzino del Benfica, già capitano dell'Under 21 francese, non esclude di indossare la maglia azzurra: "Sono mezzo italiano".

C'è una nuova candidatura per l'Italia. Sebastien Corchia, terzino destro classe 1990, intervistato da Goal non ha escluso di vestire un giorno la maglia della nostra Nazionale.

Con DAZN vedi oltre 100 match di Serie A in esclusiva e tutta la Serie B IN STREAMING, LIVE E ON DEMAND

Corchia è appena arrivato in prestito al Benfica dal Siviglia e ha ammesso: "Vedo nel Benfica la possibilità di riconquistare la maglia della Francia o chissà, magari quella dell'Italia. Sono mezzo italiano e mezzo francese.

Ero fiero di essere il capitano dell'Under 21 della Francia ma non escludo nulla. Avere la doppia cittadinanza è un vantaggio e il fatto di parlare spagnolo, francese e italiano mi aiuterà ad adattarmi molto velocemente anche in Portogallo".

Corchia, attualmente infortunato, quindi spiega i suoi obiettivi per la nuova stagione: "Non posso credere a quanto sono stato sfortunato. I medici dicono che dovrei tornare in quattro settimane.

Anche l'anno scorso a Siviglia ho perso metà stagione per infortunio, non mi era mai successo prima in carriera. Voglio vincere titoli e fare grandi cose in Europa, il Benfica è il club perfetto per questo".

Chiudi