Chi è Lucas Paquetá, al Milan sulle orme di Kakà

Ultimo aggiornamento
Commenti()
Il Milan è vicinissimo a Lucas Paquetá, fantasista classe 1997 che si è messo in mostra col Flamengo. Può giocare anche come mezz'ala.

Un altro talento brasiliano al Milan . Dopo i felici precedenti di Kakà, Thiago Silva e Pato potrebbe toccare a Lucas Paquetá iniziare la sua avventura in Europa con la maglia rossonera.

Con DAZN vedi oltre 100 match di Serie A in esclusiva e tutta la Serie B IN STREAMING, LIVE E ON DEMAND

In Brasile infatti assicurano che Leonardo, da sempre suo estimatore, avrebbe chiuso l'acquisto di Paquetá offrendo al Flamengo circa 35 milioni di euro più bonus tanto che il giocatore potrebbe sbarcare in Italia già a gennaio.


CHI E' LUCAS PAQUETA'


Paquetá prende il nome dall'isola in cui è nato il 27 agosto del 1997. Cresciuto nel Flamengo proprio come Leonardo, ha giocato in tutte le giovanili del club fino a raggiungere la Prima squadra dove in poco tempo si è ritagliato un ruolo da assoluto protagonista.

Il debutto tra i grandi arriva nel 2017 ma Paquetá ha già messo insieme 57 presenze e 12 goal tra campionato e coppe risvegliando l'interesse dei top club europei. Ma non solo.

Paqueta

Dopo aver già indossato la maglia dell'Under 20, il 7 settembre scorso infatti Tite ha regalato a Paquetá anche i primi minuti col Brasile dei grandi con cui ha giocato 55' contro Stati Uniti ed El Salvador. Inoltre era stato inserito tra le riserve per Russia 2018.


CARATTERISTICHE TECNICHE


Dotato di una buona fisicità grazie ai suoi 180 cm di altezza, Paquetá spicca per le qualità tecniche sopra la media, la grande visione di gioco e un mancino fatato che gli permette di essere letale anche su calcio piazzato.

In Brasile il giovane talento viene considerato un mix tra Neymar, che ricorda soprattutto nello stretto, e l'ex rossonero Kakà a cui assomiglia nella falcatà palla al piede.


LA VITA PRIVATA


Lucas Paquetá è grande amico di Vinicius Junior, altro talento brasiliano che è appena sbarcato al Real Madrid, ama la musica ed è molto attivo sui social dove oltre alle immagini che lo ritraggono in campo condivide spesso foto in compagnia di Maria Eduarda Fournier, il suo grande amore.

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Mais um dia 16, Na verdade eu nem sei como começar rs .. Bom, as palavras tem o intuito de deixarem as coisas verdadeiras aparecerem, sem ao menos, ter um pingo de inibição. As mensagens não olham nos olhos, mas em cada mensagem, e especialmente nessa, vai um pouquinho do que eu sinto, sem timidez. Eu a cada segundo fico a procurar uma maneira de te dizer em detalhes o que eu realmente sinto, mas seria uma tolice sem tamanho tentar te explicar algo que nem mesmo eu entendo, e mesmo que a confusão se estabeleça na mente, é totalmente sem nexo que eu tente lhe explicar algo que foge até dos meus conhecimentos, algo tão intenso, e complexo, algo tão real e incrivel que chega a ser sobrenatural. É muito explicito a maneira como eu preciso de você… É como se o coração soubesse exatamente que você é a pessoa certa, e então ele direciona todo meu amor, energia, força e vontade a você, como em um movimento involuntario … e aos poucos sinto a fraqueza dominar meu corpo, a minha dependência de você é absurdamente imensa, e cada segundo que passo ao seu lado, só me faz ter maior certeza que é você o amor da minha vida. Obrigado por esses dois meses ao meu lado, obrigado por ser essa namorada incrível, obrigado por tudo q faz por nós ... que Deus continue nos abençoando e nos protegendo, que venham muitos meses e anos ao seu lado, e que cada vez mais a gente possa fortalecer e desfrutar desse amor! Parabéns pra nós! Te amo minha vida. Ao infinito e além 0.2

Un post condiviso da Lucas Paquetá (@lucaspaqueta) in data:


COME GIOCHEREBBE NEL MILAN


PS Milan Paquetá

Paquetá sa disimpegnarsi come trequartista classico ma nel 4-3-3 di Gattuso potrebbe giocare o come esterno offensivo del tridente o al posto di Bonaventura nel ruolo di mezz'ala sinistra, ruolo che peraltro ricopre anche nel Flamengo.

Non è però del tutto escluso neppure il passaggio al 4-2-3-1, che permetterebbe al tecnico rossonero di avanzare il raggio d'azione di Paquetá  magari schierando a centrocampo la coppia muscolare Kessié-Bakayoko.

Prossimo articolo:
Europa League, risultati 6ª giornata - Siviglia e Villarreal prime
Prossimo articolo:
Sedicesimi di Europa League: le squadre qualificate
Prossimo articolo:
Gironi Europa League 2018-2019: calendario, risultati e classifiche
Prossimo articolo:
Sedicesimi Europa League: le possibili avversarie della Lazio
Prossimo articolo:
Lazio-Eintracht 1-2: Biancocelesti battuti in rimonta
Chiudi