Chi è Dani Castillejo, nuova ala del Milan

Commenti()
Getty Images
Bacca torna al Villarreal, Castillejo sbarca al Milan: vi presentiamo il nuovo acquisto per Gattuso.

Bacca torna al Villarreal, Samu Castillejo sbarca al Milan: è lui il colpo a sorpresa per i rossoneri, che rinforzano così l'attacco a disposizione di Gennaro Gattuso. Un'alternativa in più per reggere al meglio nelle tre competizioni della stagione 2017/2018.

Con DAZN avrai oltre 100 match di Serie A in esclusiva e tutta la Serie B IN STREAMING, LIVE E ON DEMAND


LA CARRIERA DI CASTILLEJO


Classe 1995, nato e cresciuto a Malaga, Castillejo ha fatto parte delle giovanili del club andaluso dal 2007 al 2014, prima di esordire in prima squadra nel 2014/2015: con i Boquerones gioca un'ottima stagione, attirando l'attenzione di diversi club spagnoli e non. Alla fine va al Villarreal.

Al Villarrea, Casillejo cresce senza troppe pressioni, giocando due annate senza infamia e senza lode, senza mai essere imprescindibile ma venendo sempre considerato tantissimo. A 22 l'esplosione da protagonista con il Sottomarino Giallo.

L'annata 2017/2018 è quella della consacrazione: sei goal segnati col Villarreal in trenta presenze e prime possibilità di essere convocato nella Nazionale spagnola. Fin ora Castillejo ha giocato solo con l'Under 21, ma col nuovo corso di Luis Enrique potrebbe essere convocato.


CASTILLEJO, IL FUSCELLO


Alto 182 cm, Castillejo pesa appena 67 kg. Per questo motivo è stato soprannominato El Fideo, ovvero il fuscello. Principalmente ala destra, può essere schierato anche come esterno sinistro o seconda punta in caso di necessità.

Dotato di ottima tecnica, al Villarreal ha mostrato grandi doti nel dribbling e negli assist con il suo piede preferito, ovvero il mancino. E' sicuramente più bravo a far segnare i compagni, andati in goal grazie a lui in 17 occasioni ai tempi del Sottomarino Giallo. Dieci le reti.


CASTILLEJO NEL MILAN


Come detto Castillejo è prevalentemente un'ala destra, dunque nel 4-3-3 di Gattuso sarebbe l'alternativa a Suso: con Coppa Italia, Europa League e Serie A da giocare, l'esterno spagnolo proverà a mettere in difficoltà l'allenatore del Milan per le gare che contano.

In realtà nel Villarreal ha spesso alternato la fascia sinistra con quella destra: nel Milan potrebbe anche essere titolare al posto di Calhanoglu, il che permetterebbe al turco di essere schierato anche come centrocampista centrale nel trio interno rossonero.

Chiudi