Chelsea, Conte furioso: “Intorno a noi solo ca****e, voglio rispetto”

Commenti()
Antonio Conte risponde alle voci su Holland e Ancelotti in casa Chelsea: "Colpite me, ma lasciate fuori le altre persone. C'è mancanza di rispetto".

Il Chelsea ha ritrovato la vittoria nell'ultimo turno dopo due passaggi a vuoto, ma l'ambiente Blues continua ad essere tormentato da mille voci. Antonio Conte dice basta in conferenza stampa con toni più che decisi alla vigilia del match contro il Bournemouth.

I media britannici affermavano che i giocatori del Chelsea avrebbero chiesto a Steve Holland, ex collaboratore di Conte e attualmente nello staff della Nazionale, di tornare nel club: "Intorno a noi solo tante 'ca****e'. E' una mancanza di rispetto. Posso capire quando scrivete del mio esonero, ma coinvolgere altre persone così è scorretto. Non è bello quando una persona si trova costretta a scrivermi un messaggio per dirmi 'mi dispiace, non c'è nulla di vero'".

L'allenatore italiano è furioso contro i giornalisti inglesi: "Perchè lo fate? Se volete colpire, colpite me. Ma odio questo genere di situazioni. Se volete rendere i vostri giornali più interessanti scrivendo questo genere di cose fatelo pure, ma non mettete in mezzo altre persone".

La stampa britannica riportava anche un probabile ritorno di Ancelotti sulla panchina Blues: "Sono in contatto con Carlo, è un amico ma questo non significa nulla. Non mi interessa di ciò che la gente scrive su di me. Ho grande rispetto per Ancelotti, che è stato il mio allenatore alla Juventus. In passato è successo lo stesso con altri allenatori, queste storie tentano di creare problemi tra me e i miei giocatori".

Chiudi