Notizie Risultati Live
Calciomercato

Calciomercato Inter, Giroud il nome per gennaio: è chiuso al Chelsea

07:26 CEST 15/10/19
2019_10_13_Olivier_Giroud
Olivier Giroud è stufo di non giocare al Chelsea: "Se sarò costretto, partirò come ho fatto all'Arsenal". Conte lo ha già allenato e lo vorrebbe.

Dopo l'infortunio di Alexis Sanchez, l'Inter ha capito che a gennaio probabilmente non dovrà comprare solo un centrocampista, ma anche un attaccante. Antonio Conte vuole quattro uomini per due maglie e al momento il ruolo di quarta punta sarebbe ricoperto dal giovanissimo Esposito.

Segui live Sassuolo-Inter su DAZN. Attiva ora il tuo abbonamento a 9,99€/mese

Troppo poco per un allenatore come Antonio Conte, intenzionato fin da subito a provare a fare qualcosa di grande. E allora, secondo 'Tuttosport', l'Inter avrebbe messo nel mirino Olivier Giroud, sfruttando una situazione quasi surreale, che vive l'attaccante francese a Londra.

Dopo una stagione (quella scorsa) giocata su altissimi livelli con la vittoria dell'Europa League, un Mondiale vinto da protagonista nel 2018, quest'anno Giroud si è ritrovato con Lampard in panchina, seconda scelta del giovane Abraham che sta stupendo tutti in Premier League.

E allora, dopo due goal in due partite con la Francia (di cui è sempre un punto fisso), contro Islanda e Turchia, Giroud ha alzato la voce proprio ieri sera, ovvero lunedì.

"Combatterò per il mio posto a Chelsea. L'allenatore lo sa. E faremo i conti a gennaio. Se voglio lasciare il Chelsea? Non necessariamente. Ma se devo fare una scelta... Ho degli anni meravigliosi davanti a me. Ho 33 anni, ho ancora le gambe ed un buon stile di vita, mi sento bene fisicamente. Voglio divertirmi e voglio giocare più partite. Il Chelsea è la mia priorità, ma se alla fine sarò costretto a fare una scelta, lo farò come quando ho lasciato l'Arsenal".

Parole chiare: se dovesse continuare così, Giroud lascerebbe il Chelsea senza pensarci, anche perché il suo contratto scade proprio tra qualche mese, a giugno 2020. L'Inter lo porterebbe a casa quindi senza neanche un grosso esborso economico.

Antonio Conte lo ha già portato al Chelsea nel gennaio del 2018, sei mesi prima di lasciare il club. Lo apprezza come giocatore ed in effetti Giroud ricorda molto come stile di attaccante quell'Edin Dzeko che in estate l'Inter non è riuscita a prendere. Alto, ben messo fisicamente, difende palla e fa giocare bene la squadra. Con Lukaku formerebbe una coppia di giganti...