Notizie Risultati
Calciomercato

Calciomercato, Belotti al Milan 'spinge' Balotelli al Torino

10:57 CEST 01/05/18
Andrea Belotti Torino
La pista che può portare Belotti al Milan è di nuovo caldissima, nell'operazione Mino Raiola muoverebbe anche Balotelli al Torino e Niang all'estero.

Che prendere una punta da 15-20 goal sia la priorità del Milan nel prossimo mercato, ribadita da Rino Gattuso ai suoi dirigenti , ormai è acclarato. Che il nome di Andrea Belotti - per il quale Gattuso stravede - sia tornato caldissimo in tal senso, ugualmente lo è. Da qui a chiudere l'operazione che nelle idee di Urbano Cairo vale (o almeno valeva) 100 milioni ovviamente il passo non è breve.

Tuttavia 'La Stampa' oggi in edicola dà l'affare per molto probabile, al punto di parlare di uno spogliatoio rossonero in cui se ne parla come qualcosa di già fatto . Il quotidiano torinese racconta di come stia lavorando il tal senso Alessandro Lucci, il procuratore di Bonucci che ora segue anche Belotti: curiosamente l'agente potrebbe esaudire in un colpo solo anche il sogno del figlio del capitano rossonero, notoriamente tifoso del 'Gallo'.

Molto dipenderà ovviamente dal budget che Fassone e Mirabelli riusciranno a mettere assieme eventualmente dalle cessioni di Kalinic e André Silva , mentre secondo 'La Stampa' parte del prezzo di Belotti sarà abbattuto dall'inserimento del cartellino di Patrick Cutrone nell'operazione.

Un affare che sta viaggiando sotto traccia e che potrebbe essere ulteriomente favorito dall'ingresso in scena di qualcuno che in queste situazioni si muove come un topo nel formaggio, ovvero Mino Raiola . Il potente agente italo-olandese si sarebbe infatti già messo al lavoro, avendo fiutato una possibile collocazione per riportare in Serie A Mario Balotelli, in uscita dal Nizza gratis o quasi dopo due stagioni che lo hanno rilanciato.

In questo scenario dunque, Balotelli e Cutrone andrebbero a coprire il vuoto lasciato da Belotti nell'attacco granata, ma non finirebbe qui. Nella scuderia di Raiola, infatti, c'è anche quel Niang che il Torino a fine anno riscatterà obbligatoriamente come da accordi proprio dal Milan: il bizzoso francese finirebbe all'estero all'estero, in modo da fare contenti tutti, casse di Cairo in primis.