Bonucci 'consiglia' il Milan: "C'è bisogno di un top player"

Commenti()
Il difensore del Milan spiega come avvicinare la Juventus: "Fassone e Mirabelli non hanno bisogno di consigli, ma comprerei un top player".

Dopo la sconfitta contro la Juventus , il Milan torna a casa con un pensiero fisso: nonostante i grandi passi in avanti ed il bel gioco, la squadra bianconera è ancora di un'altra categoria. 

Ai microfoni di 'Sky Sport', Leonardo Bonucci (protagonista della serata) ha provato a spiegare il suo pensiero a riguardo: "Bisogna alzare l'asticella e raggiungere la Juventus. Un consiglio al Milan? Fassone e Mirabelli non hanno bisogno di aiuti, ma io comprerei un top player, o comunque giocatori abituati a giocare certe partite, con esperienza internazionale ".

Riguardo ai fischi ricevuti, invece: "Sono quello che ha giocato più partite con la Juventus negli ultimi sette anni, ho sempre dato tutto, poi i tifosi possono fare quello che vogliono, pagano il biglietto e hanno il diritto di esprimersi come meglio credono".

"Dal Derby passa tanto per credere ancora nell'obiettivo Champions. Oggi è stato come contro l'Arsenal, siamo mancati nei momenti decisivi della partita, quando si deve dare quel qualcosa in più".

Infine Bonucci parla del goal segnato e del rapporto con i suoi ex compagni: "Chiellini e Barzagli? Se avessi preso goal io da uno di loro due avrei rosicato, non so loro. Ma siamo grandi amici anche fuori dal campo, abbiamo scherzato a fine partita anche sul record d'imbattibilità che ho infranto con il mio goal, resta in vigore così il mio del 2016".

Chiudi