Moviola Porto-Juventus: Cristiano giù in area all'ultimo secondo

Cristiano Ronaldo Porto Juventus Champions League
Getty
L'attaccante della Juventus giù in area portoghese in extratime: il direttore di gara non ha concesso il rigore.

La Juventus esce sconfitta in casa del Porto nell'andata degli ottavi di Champions League: 2-1 per i lusitani, con la rete di Chiesa che dà speranza alla formazione di Pirlo in vista del ritorno previsto a marzo, dove i bianconeri dovranno per forza di cose vincere.

Una gara complicata per la Juventus, con una seconda parte di gara decisamente migliore: nell'ultima azione bianconera proteste da parte di Cristiano Ronaldo che ha invocatoa gran voce calcio di rigore, dopo una gara gestita senza problemi dal direttore di gara Del Cerro.

Pochi gli episodi che hanno fatto discutere:

9' INTERVENTO SU CHIESA - Dura scivolata di Zaidu sulla ripartenza di Chiesa, il direttore di gara lascia correre tra le proteste bianconere.

70' ROVESCIATA IN FUORIGIOCO - Corona prova a far impazzire i tifosi del Porto a casa con una rovesciata all'improvviso in area bianconera: Szczesny vola a deviare in angolo, ma l'attaccante del Porto era in fuorigioco.

94' CRISTIANO RONALDO CADE IN AREA - Contatto in area all'ultimissimo secondo: Ronaldo prova a rientrare e va a terra travolto da Zaidu:a il direttore di gara lascia correre tra la delusione del bianconero, infuriato e a rischio cartellino dopo il triplice fischio finale. Il contatto è evidente, il rigore sembra esserci.

Chiudi