Inter, Sabatini dice addio? Possibile divorzio a fine anno

Walter Sabatini Suning
Suning
Potrebbe concludersi a fine anno il rapporto di Walter Sabatini con Suning: per i cinesi sarebbero troppi i 2 milioni percepiti dal dirigente.

Il suo arrivo venne accolto con piacere dai tifosi dell'Inter, desiderosi di ripartire da un uomo forte in società dopo una stagione da dimenticare sotto il profilo dei risultati: Walter Sabatini è uno dei punti cardine della società nerazzurra, in tandem con il ds Piero Ausilio.

L'attuale coordinatore dell'area tecnica di Suning è tra i dirigenti più stimati a livello internazionale, eppure la sua strada e quella della proprietà cinese potrebbero presto separarsi.

Come riportato da 'Premium Sport', Zhang Jindong starebbe pensando di non rinnovare il contratto di Sabatini in scadenza il prossimo dicembre. Motivo? I 2 milioni di euro di ingaggio, giudicati eccessivi per un dirigente alla luce della nuova politica di austerità imposta dal governo cinese.

Si tratterebbe di un colpo difficile da digerire, soprattutto per i risultati positivi arrivati sul mercato: Sabatini ha infatti prenotato de Vrij, pronto ad accasarsi all'Inter da svincolato, ed è molto attivo anche sul fronte Asamoah che in estate dovrebbe lasciare la Juventus a parametro zero, rinnovo permettendo naturalmente.

Chiudi