Inter, Cassano su Icardi: "Lautaro Martinez è più forte"

Commenti()
Getty Images
Antonio Cassano boccia Mauro Icardi a 'Tiki Taka': "Se non segna non la prende mai, a Spalletti piacciono altri tipi di attaccanti".

Dopo il goal nel turno infrasettimanale contro il Genoa, Mauro Icardi non si è ripetuto contro l'Atalanta. Anzi, ha fatto una partita opaca, condita anche da un errore grossolano davanti a Gollini. L'argentino è stato bacchettato anche da Spalletti nel post-partita.

Con DAZN segui la Serie A IN STREAMING, LIVE E ON DEMAND

Un'altra critica a Mauro Icardi è arrivata poi anche da Antonio Cassano. Ospite del programma 'Tiki Taka', l'ex giocatore nerazzurro ha detto la sua sulla punta dell'Inter.

L'articolo prosegue qui sotto

"Mauro Icardi è un attaccante come lo era Pippo Inzaghi. Se non segna, la palla non la vede mai e non aiuta la squadra. A Luciano Spalletti non piacciono questo tipo di punte, secondo me non farebbe giocare neanche Piatek".

Antonio Cassano continua nella disamina, come al solito colorita, ma diretta, del profilo di attaccante adatto all'Inter. A 'Fantantonio' piace di più Lautaro Martinez.

"A Spalletti piacciono di più attaccanti come Benzema, Dzeko e Lewandowski, che sanno tenere il pallone. Lautaro Martinez è più forte di Icardi, perché segna e fa anche tutto il resto. Ha 20 anni ma deve giocare al posto di Mauro, visto che con il 4-2-3-1 può giocare solo una punta".

Chiudi