In Europa non è Napoli: sconfitte e record negativi

Commenti()
Fuori dalla Serie A il Napoli si trasforma: quattro sconfitte nelle ultime cinque gare, pioggia di tiri subiti contro il Lipsia.

C'è un prima e un dopo. Un dentro e fuori. C'è l'azzurro scintillante e quello sbiadito. Insomma, c'è un Napoli . Eh sì, c'è un altro Napoli. Fiducioso e roboante in campionato, timido e scarico in Europa League. E prima ancora attorno alla musichetta di Champions.

Dopo essere retrocesso in Europa League al termine di un brutto girone di Champions, il Napoli ha subito una pesante sconfitta al San Paolo contro il Lipsia . Un'altra squadra, guarda caso, arrivata terza nella massima competizione continentale ed ora impegnata nella seconda. Con ottime possibilità di andare agli ottavi.

Si riducono fortemente invece quelle del Napoli dopo il 3-1 firmato Werner-Bruma. Sarri ha proposto una formazione pregna di seconde linee, fisicamente non al meglio e priva di qualcuno in grado di accedere la luce. Il Lipsia non è il Bayern, ma è la nuova forza del calcio tedesco: sia chiaro.

Sarri e il Napoli hanno preso sotto gamba l'Europa League, come accaduto anche in passato: il risultato è un pesante tris subito tra le mura amiche. Mura spoglie, viste le pochissime persone presenti al San Paolo. Tra ghaccio partenopeo e unico desiderio di pensare al campionato.

Napoli Leipzig Europa League 15022018

L'articolo prosegue qui sotto

Ed è proprio per questo che Sarri ha proposto i vari Tonelli, Ounas, Diawara, Rog : la Serie A è troppo importante per la SSC Napoli e i suoi tifosi. Guai a perdere le forze in vista degli impegni di campionato. Forze che pare proprio non siano state perse.

Mertens era squalificato in Europa e ha potuto riposarsi, per Callejon la stanchezza non esiste, mentre Insigne ha giocato la seconda parte di gara: il tridente delle meraviglie sarà al 100% contro la SPAL. Così come Allan e Jorginho: ciò che Sarri e De Laurentiis avevano come obiettivo maximo.

Quattro sconfitte nelle ultime cinque gare europee per il Napoli, ventuno conclusioni concesse (record negativo stagionale) contro il Lipsia. Seconda gara dell'annata con più di due reti subite: un tris di dati a dir poco negativo. Come quello subito da Reina .

Chiudi