Dudelange-Qarabag sospesa e poi ripresa: colpa di un drone in campo

Europa League logo
PROSHOTS
Il match tra Dudelange e Qarabag è stato sospeso per alcuni minuti a causa della presenza in campo di un drone con la bandiera dell'Armenia.

Quando calcio e politica si incontrano, solitamente il risultato non è mai nulla di rassicurante: chiedere informazioni al Qarabag, impegnato in Lussemburgo contro il Dudelange in Europa League.

Con DAZN segui 3 partite della Serie A TIM a giornata IN STREAMING, LIVE E ON DEMAND

Intorno alla metà del primo tempo sul terreno di gioco è apparso, svolazzante, un drone: non uno normale ma bensì uno con una bandiera dell'Armenia sventolante. Episodio che ha creato parecchio imbarazzo tra i giocatori ospiti di nazionalità azera.

Armenia e Azerbaijan sono in conflitto per il territorio conteso del Nagorno Karabakh e i protagonisti in campo, a un certo punto, si sono rifiutati di continuare a giocare. Volontà chiara che ha costretto l'arbitro scozzese John Beaton a sospendere la partita.

L'incontro è ripreso dopo una mezz'ora circa sul risultato di 0-2 in favore del Qarabag che ha poi trovato anche la terza rete al 37' su calcio di rigore (1-4 il punteggio al triplice fischio).

Non è la prima volta che un drone provoca una sospensione: il 14 ottobre 2014, durante Serbia-Albania (mai più ripresa), ci fu grande tensione per quello recante una bandiera della 'Grande Albania', riferimento all'indipendenza del Kosovo non riconosciuta dai serbi. Il TAS, nove mesi più tardi, decise di assegnare lo 0-3 a tavolino.

Chiudi