Cristiano Ronaldo e il mancato Pallone d'Oro: "I numeri parlano da soli"

Commenti()
Getty Images
Nominato sportivo portoghese del 2018 dal quotidiano 'Record', Ronaldo dice: "L'importante è aiutare la squadra. Le accuse di stupro? Disgustato".

Già capocannoniere al suo primo anno di Serie A, Cristiano Ronaldo chiude il 2018 in bellezza: dopo la doppietta alla Sampdoria di sabato è stato incoronato sportivo portoghese dell'anno dal quotidiano 'Record'. L'ennesimo premio personale in una bacheca ormai stracolma.

Con DAZN avrai oltre 100 match di Serie A in esclusiva e tutta la Serie B IN STREAMING, LIVE E ON DEMAND

Proprio a 'Record' il fuoriclasse della Juventus concede così l'intervista conclusiva dell'anno che sta per andare in archivio. Soffermandosi parecchio sul momento dello Sporting, la squadra che continua a tifare e in cui ha mosso i primi passi calcistici, ma parlando anche del riconoscimento appena riservatogli dal quotidiano dopo la mancata conquista del Pallone d'Oro.

"Io non sono ossessionato dai premi individuali. La cosa più importante è aiutare la squadra a vincere. Il resto viene in maniera naturale. Stesso discorso per i record: non penso a batterli, ma a migliorare sempre più. Non sono ipocrita e ammetto di essere felice quando vinco un premio individuale, ma se non accade non è la fine del mondo. Rispetto la decisione di chi ha votato al Pallone d'Oro, ma i numeri parlano da soli".

Record Cristiano Ronaldo

A chi sottolinea la sua dedizione totale al calcio, all'allenamento, al mantenimento di una forma fisica perfetta, Ronaldo risponde con un argomento apparentemente inoppugnabile.

"Il livello tecnico, tattico e fisico delle squadre si è alzato, vincere è diventato sempre più difficile e dunque devo continuare a lavorare in maniera ancora più dura per restare al top".

L'anno che sta per chiudersi ha riservato a Cristiano Ronaldo anche le accuse di stupro da parte dell'ex modella Kathryn Mayorga. Un momento duro, che per una volta lo ha catapultato sulle prime pagine di tutto il mondo per il motivo sbagliato.

"Mi ha fatto male vedere la mia famiglia colpita da queste notizie, ma loro sanno che non sarei mai in grado di fare queste cose. Sono rimasto disgustato, e pure loro. Però io sono assolutamente tranquillo, perché ho la coscienza tranquilla. Ho fiducia che prestò tutto sarà chiarito".

Capitolo Nazionale: Ronaldo si è tirato fuori dalle ultime gare del Portogallo, tra Nations League e amichevoli, ma giura di essere pronto a rientrare in gioco.

"La scelta che ho fatto è stata la migliore. Però nel 2018 ho intenzione di tornare a disposizione del ct".

Prossimo articolo:
Incidente aereo, preoccupazione per Emiliano Sala: ricerche in mare
Prossimo articolo:
Liverpool, Milner espulso: l'arbitro era il suo professore di educazione fisica
Prossimo articolo:
Calciomercato gennaio, notizie e trattative: Udinese, Inler può tornare
Prossimo articolo:
Calciomercato Napoli, Allan vuole il PSG: a Parigi guadagnerebbe il quadruplo
Prossimo articolo:
Calciomercato Inter, sfida alla Juventus per Darmian: offerto un ingaggio più alto
Chiudi