Cessione Monza, conclusa la due diligence: a Berlusconi il 95%

Commenti()
AFP
Prosegue l'iter che porterà il Monza nelle mani di Silvio Berlusconi: conclusa l'analisi dei conti del club brianzolo, Berlusconi prenderà il 95%.

Procede spedito l'iter che porterà il Monza, club di Serie C, nelle mani dell'ex presidente del Milan, Silvio Berlusconi. L'avvocato Leandro Cantamessa ha completato la due diligence, ovvero l'analisi dei conti della società brianzola, e ora si lavora al contratto.

Con DAZN avrai oltre 100 match di Serie A in esclusiva e tutta la Serie B IN STREAMING, LIVE E ON DEMAND

Secondo quanto appreso dall'agenzia 'Ansa', a riguardo, sono cambiate le condizioni di cessione del club. L'ex presidente del Consiglio, infatti, non rileverà il 75% delle azioni, come si era ipotizzato in una prima fase, ma ben il 95%, mentre alla famiglia Colombo, attualmente proprietaria del club, resterà il 5%. La decisione sarebbe stata presa di comune accordo fra le parti.

Nel progetto di Berlusconi, il Monza dovrebbe diventare una sorta di 'serbatoio' per giovani giocatori italiani di talento. La gestione della società sarà affidata dal Cavaliere ad Adriano Galliani, ex amministratore delegato del Milan e suo uomo di fiducia.

Il passaggio di proprietà potrebbe arrivare il prossimo 29 settembre, giorno in cui Berlusconi festeggerà il suo 82° compleanno, ma non è da escludere che le firme sui contratti possano arrivare anche prima.

Prossimo articolo:
Guida TV: dove vedere tutto il calcio in diretta TV e streaming
Prossimo articolo:
Calciomercato Genoa, Pjaca si avvicina: c'è il sì della Juventus
Prossimo articolo:
Calciomercato Milan, Piatek si avvicina: martedì l'incontro decisivo
Prossimo articolo:
Calciomercato: Torino, Parma e Frosinone puntano Jesé
Prossimo articolo:
Calendario Serie C Girone A 2018/2019
Chiudi