Notizie Risultati Live
Coppa Italia

Buffon al Quirinale: "L'Italia non può essere un Paese mediocre"

16:40 CEST 08/05/18
Gianluigi Buffon Juventus Serie A
Gianluigi Buffon parla alla vigilia della finale di Coppa Italia: “Sappiamo cosa vuol dire rappresentare Juve e Milan, promettiamo lealtà”.

E’ una vigilia speciale quella che stanno vivendo Juventus e Milan. Le due squadre che mercoledì sera si affronteranno all’Olimpico nella finale che assegnerà la Coppa Italia, sono state accolte al Quirinale dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

Gigi Buffon, in qualità di capitano della compagine bianconera, parlando al cospetto delle due squadre e del Capo dello Stato, ha spiegato: “Abbiamo risposto con grandissima gioia a questo invito. Siamo qui per rappresentare il calcio italiano e domani giocheremo quella che sarà una semplice finale di Coppa Italia. E’ una manifestazione questa che è stata rivalutata in questi ultimi anni, rispetto a quanto accadeva in precedenza. Quando c’è la giusta voglia, si può rendere bello anche qualcosa che è in declino. Sono state molto brave le istituzioni del calcio”.

Quella tra Juventus e Milan sarà una finale all’insegna del fair-play: “Sappiamo benissimo che cosa vuol dire rappresentare Juventus e Milan, giocheremo di fronte a milioni di appassionati. Speriamo che quello di domani sera possa essere uno spettacolo meraviglioso. Noi, da parte nostra, possiamo promettere massimo impegno e lealtà, saremo i primi a stringere la mano i giocatori del Milan in caso di loro vittoria e mi auguro che possa accadere la stessa cosa se a vincere saremo noi. I segnali distensivi spesso fanno bene non solo allo sport”.

L’Italia sta vivendo un momento delicato a livello politico e al Presidente Mattarella e alla classe politica nostrana Buffon ha voluto lanciare un messaggio: “So che in questo momento c’è qualche problema, la cosa non è di mia competenza. Gli italiani le chiedono di renderci orgogliosi. Lo meritiamo per la nostra storia, l’Italia non può essere un Paese mediocre. E’ sempre stata un’eccellenza in vari campi e deve continuare ad esserlo, per questo ci affidiamo alle persone capaci e di valore come lei”.