Sampdoria-Napoli, gara sospesa per cori discriminatori

CondividiChiudi Commenti
Nella ripresa i tifosi della Sampdoria hanno cominciato ad intonare i soliti cori contro Napoli: l'arbitro ha sospeso la gara per cinque minuti.

Altro giro, altra corsa. Purtroppo con lo stesso esito. Anche nella trasferta contro la Sampdoria, a Genova, il Napoli è costretto a dover sentire cori sgradevoli contro la sua città. Ormai sono sempre gli stessi, che tutti purtroppo conoscono. 

Il Napoli è gemellato con il Genoa ed era prevedibile una reazione da parte della tifoseria della Sampdoria. Purtroppo non si capisce perché i cori debbano avere uno sfondo discriminatorio e razzista, senza fermarsi al semplice sfottò. 

L'arbitro ha fermato addirittura la partita, chiamando tutti i giocatori a centrocampo, in attesa che i tifosi smettessero di intonare questi cori. Ma la cosa è durata per almeno cinque minuti.

Sul prato del Ferraris è sceso addirittura il presidente Ferrero per far calmare i suoi tifosi, ma loro non ne volevano sapere. Dopo qualche minuto poi l'arbitro ha ripreso la partita, che è proseguita senza ulteriori intoppi.

Prossimo articolo:
Champions League 2018/2019: risultati, sorteggi e calendario
Prossimo articolo:
Sorteggio terzo turno preliminare Champions League: spicca Benfica-Fenerbahçe
Prossimo articolo:
Il Parma resta in Serie A: 5 punti di penalizzazione nel 2018/19
Prossimo articolo:
Diretta calciomercato: tutte le trattative di mercato del 23 luglio
Prossimo articolo:
Sampdoria, Regini operato a Villa Stuart: ricostruito il legamento crociato
Chiudi

Utilizziamo cookies per garantirti la migliore esperienza online. Navigando sul nostro sito accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra in accordo con la nostra politica della privacy.

Mostra di più Accetta