Ansia Inter: elongazione agli adduttori per Miranda

CondividiChiudi Commenti
Gli esami strumentali per Miranda hanno evidenziato un'elongazione degli adduttori della coscia sinistra: probabili due settimane di stop.

Nonostante la, risicata, vittoria sul Bologna, l'Inter non può dormire sonni tranquilli. Joao Miranda, fondamentale centrale di difesa per Spalletti, dovrebbe stare fermo per le prossime due partite di campionato in seguito all'infortunio occorso proprio nell'ultimo match.

"Esami clinici e strumentali per Joao Miranda questa mattina all'Istituto Humanitas di Rozzano. Gli esami hanno evidenziato un'elongazione degli adduttori della coscia sinistra. Seguirà lavoro personalizzato, le condizioni del difensore nerazzurro saranno rivalutate nei prossimi giorni".

Con questo comunicato l'Inter ha aumentato l'ansia attorno al difensore, che contro il Bologna era stato sì probabilmente il peggiore in campo, risultando però uno dei nerazzurri più affidabili dal suo arrivo in Italia.

L'articolo prosegue qui sotto

Certa l'assenza per il prossimo match, Miranda dovrebbe saltare l'ultima gara di febbraio: contro il Genoa a Marassi nel prossimo weekend, dunque l'impegno casalingo contro il Benevento. Due impegni da sei punti per l'Inter, in lotta con Lazio, Sampdoria e Roma per i posti Champions.

Tra l'altro proprio in queste ore si parla di un possibile cambio di rotta da parte dell'Inter, che potrebbe affidare a Miranda la fascia di capitano fin qui sul braccio di Icardi. E riguardo la formazione? Skriniar sarà il principale centrale contro il Genoa, supportato da uno tra Ranocchia e Lisandro Lopez.

Ranocchia non ha brillato quando è stato chiamato in causa, mentre Lopez ha rivelato proprio Miranda nel match contro il Bologna: una buona gara e qualche problema fisico dopo un fallo di Masina. Che non hanno causato comunque ulteriori problemi di infermeria a casa Inter.

Prossimo articolo:
Nigeria-Islanda: probabili formazioni, orario e dove vederla in Tv e streaming
Prossimo articolo:
FIFA 19 Champions League: come funziona e dettagli
Prossimo articolo:
Calciomercato Inter, tentativo per strappare Suso al Milan
Prossimo articolo:
Champions League 2018/2019: risultati, sorteggi e calendario
Prossimo articolo:
Serbia-Svizzera: probabili formazioni, orario e dove vederla in Tv e streaming
Chiudi