Accordo Arteta-Arsenal: lo spagnolo è il successore di Wenger

Commenti
Mikel Arteta lascia il Manchester City e torna all'Arsenal, dove aveva già giocato per 5 stagioni. Previsti nei prossimi giorni firma e annuncio.

Adesso è praticamente fatta: Mikel Arteta, l'uomo che era balzato in pole nei giorni scorsi superando la concorrenza di colleghi più illustri e scafati, è pronto a diventare il nuovo manager dell'Arsenal, la cui maglia aveva già vestito da calciatore.

Come appreso da Goal, l'ex centrocampista e attuale assistente di Pep Guardiola al Manchester City ha trovato l'accordo con i Gunners. A meno di sorprese, dunque, sarà lui a rimpiazzare l'icona Arsene Wenger, suo ex allenatore, sulla panchina dei londinesi.

GFX Arteta

Il contratto non è ancora stato firmato, ma è soltanto questione di tempo. Nei prossimi giorni sono previsti prima la firma e poi l'annuncio ufficiale da parte dell'Arsenal, che dunque chiuderà la caccia al successore di Wenger.

In lizza c'erano, in maniera più o meno concreta, anche profili come quello di Carlo Ancelotti e Luis Enrique. Oltre a Massimiliano Allegri, particolarmente apprezzato dal board dell'Arsenal ma, con ogni probabilità, sulla panchina della Juventus anche nella prossima stagione.

Arteta tornerà così all'Arsenal in una veste diversa dalla precedente: arrivato a Londra nel 2011, proveniente dall'Everton, con la maglia biancorossa l'ex canterano del Barcellona ha disputato cinque stagioni, collezionando 110 presenze in Premier League e segnando 14 reti.

Prossimo articolo:
Roma, buone notizie: Pastore a disposizione, è rientrato in gruppo
Prossimo articolo:
Gasperini-Atalanta, la storia continua: ufficiale il rinnovo
Prossimo articolo:
Gironi Europa League 2018-2019: calendario, risultati e classifiche
Prossimo articolo:
Lazio-Apollon Limassol, le pagelle: Caicedo ed Acerbi top, Bastos e Murgia flop
Prossimo articolo:
Europa League, prima giornata - Chelsea ok, male il Marsiglia
Chiudi