Smalling rivela: "Da quando sono diventato vegano sono migliorato"

Chris Smalling Manchester United 2018
Chris Smalling, difensore del Manchester United, ringrazia la dieta vegana: "La mia potenza è aumentata. E pure i compagni mi stanno seguendo".

Si può essere vegani e fare il calciatore professionista? Certo che sì. E per informazioni chiedere a Chris Smalling, che dopo aver intrapreso un nuovo stile di vita giura di essere diventato un altro. Dentro e fuori dal campo.

Con DAZN segui la FA Cup e la League Cup IN STREAMING, LIVE E ON DEMAND

Tornato titolare ieri pomeriggio nella gara che il suo Manchester United ha vinto per 3-0 sul campo del Fulham, Smalling racconta a 'Sky Sports News' come abbia deciso di rinunciare a carne, pesce, uova e latticini senza che il suo fisico ne stia risentendo.

"Abbiamo fatto dei test fisici e la mia potenza muscolare è aumentata del 35%. Sto diventando sempre più forte e sto ottenendo risultati migliori. Ho avuto una tendinite, ma dopo essere diventato vegano ogni problema è completamente scomparso".

E con la spossatezza fisica come la mettiamo? Anche in questo caso, giura Smalling, nessun problema.

"Il secondo giorno dopo una partita è quando mi sento più stanco, ma i miei livelli di stanchezza sono diminuiti e mi sono sentito molto più riposato rispetto a prima. E anche la mia pelle sta avendo un sacco di benefici".

Da Venus Williams a Lewis Hamilton, del resto, gli sportivi che hanno deciso di seguire la dieta vegana non sono pochi. Ed è anche da loro che Smalling trae esempio.

"Si nota che stanno bene e parlano di questa dieta in termini positivi. Ho parlato con il nutrizionista e il capocuoco del club, anche se in gran parte sono stato influenzato da mia moglie Sam e dal cibo che abbiamo a casa. Il cuoco mi prepara cibo vegano, i miei compagni lo guardano pensando: sembra buono... e alla fine della cena gran parte è sparito. Molti lo stanno provando".

Chiudi