Berardi arriva in tripla cifra di goal: fa 100 e 101 col Sassuolo

Ultimo aggiornamento
Getty Images

Quasi 300 presenze, tutte con addosso il neroverde del Sassuolo. Domenico Berardi è diventato un simbolo della squadra in cui è cresciuto calscisticamente. Partito dalla Serie B, da giovane promessa. Fino a tagliare prestigiosi traguardi, sempre con gli stessi colori.

Nella partita contro la Fiorentna, il classe 1994 ha raggiunto quota 100 goal in neroverde. Un traguardo storico, tagliato a 26 anni. E festeggiato nel migliore dei modi: con una vittoria, sì, ma anche con un altro goal, il numero 101.

Entrambi sono arrivati su rigore. Curiosamente, i due rigori più ravvicinati della Serie A dal 2005, secondo Opta. Non il primo 'doppio rigore', visto che anche nel 2013 contro la Sampdoria si era concesso la doppietta dal dischetto.

Otto anni dopo, un'altra. Dal sapore ben più speciale. Quella della tripla cifra di goal con il Sassuolo, a cui andrebbero anche aggiunti i 4 con l'Italia.

Berardi quest'anno sta vivendo una delle migliori stagioni della propria carriera, con 13 goal già all'atttivo. In linea per superare il suo record di 16, nella stagione d'esordio. Lo scorso anno si era fermato a 14. Ha anche un 15 a referto. Mai come quest'annno, però, è sembrato completo.

Il traguardo è anche un ulteriore messaggio anche a Roberto Mancini, che sta tenendo il numero 25 degli emiliani in forte considerazione per un posto all'Europeo. Con questo rendimento, lasciarlo fuori dai ventitré sarà davvero molto complicato.