San Siro, Inter e Milan puntano alla coabitazione per 99 anni

Commenti()
Getty Images
Inter e Milan puntano a ottenere dal Comune di Milano la concessione dello stadio Meazza per 99 anni. Non sarà uno stadio di proprietà ma quasi.

L'Inter sembra aver accantonato l'idea di uno stadio di proprietà, fattasi pressante dopo che il dialogo con la vecchia dirigenza del Milan, quella targata Yonghong Li, per una gestione in comune dello stadio Meazza si era interrotto. Col cambio di proprietà del club rossonero, e conseguente cambio di dirigenza, invece, come riferisce la Gazzetta dello Sport, i rapporti fra i due club per la ricerca di un piano comune di gestione dell'impianto si sono riaperti.

Con DAZN avrai oltre 100 match di Serie A in esclusiva e tutta la Serie B IN STREAMING, LIVE E ON DEMAND

I due club, infatti, intenderebbero trattare col Comune di Milano per ottenere una concessione a lunghissima scadenza dello stadio. Si parla di 99 anni in cui i due massimi club milanesi deterrebbero il diritto di superficie dell'impianto. Per trattare questo tema i dirigenti dei due club si incontreranno nelle prossime settimane, così da predisporre un piano comune da presentare all'amministrazione comunale.

Per Inter e Milan non sarebbe come avere uno stadio di proprietà, ma quasi. Al momento, invece, sono in affitto, con tutti i costi e le limitazioni nella gestione che ciò comporta. Ottenuta la concessione, poi, Inter e Milan potranno predisporre assieme i lavori di ammodernamento dello stadio. L'amministrazione comunale meneghina sarebbe aperta a una soluzione del genere, pertanto è probabile che ancora per almeno un secolo San Siro sarà la casa comune di Inter e Milan.

Chiudi