Ronaldo alla Juventus, Modric: "Peccato, speravo che restasse"

Commenti()
Getty Images
Luka Modric commenta il trasferimento di Cristiano Ronaldo alla Juventus: “E’ unico, lo ringrazio per quello che ha fatto al Real Madrid”.

La sessione di calciomercato è ancora ben lontana dall’essere chiusa, il colpo dell’estate è però stato già piazzato. La Juventus, assicurandosi Cristiano Ronaldo, ha messo a segno quello che è stato già definito l’acquisto del secolo.

Un nuovo modo di vedere la Serie A e la Serie B: scopri l'offerta!

L'articolo prosegue qui sotto

Il club bianconero si è rafforzato enormemente prelevando dal Real Madrid quello che è da molti considerato il miglior giocatore del pianeta e se a Torino è già scoppiata la CR7 mania, a Madrid c’è chi già rimpiange il fuoriclasse lusitano.

Nei giorni scorsi, Luka Modric si era detto certo della permanenza di Ronaldo al Real e dalla Russia, dove con la sua Croazia si appresta a disputare la finale dei Mondiali, ha commentato con un pizzico di rammarico la cessione del suo ormai ex compagno di squadra: “E’ un peccato che Cristiano sia andato via, è un giocatore unico, speravo che restasse con noi. Lo ringrazio per tutto quello che ha fatto al Real Madrid e gli auguro tutto il meglio, tranne quando giocherà contro di noi”.

Modric intanto è stato certamente uno dei migliori giocatori di Russia 2018 ed ora sono in tanti a vederlo come uno dei favoriti nella corsa al Pallone d’Oro: “Non è la cosa importante questa per me. Io penso solo alla finale e alla possibilità di sollevare la Coppa del Mondo insieme ai miei compagni. E’ questo quello che vogliamo”.

Prossimo articolo:
Calciomercato Genoa, Ferreyra piace: sondaggio col Benfica
Prossimo articolo:
Calciomercato gennaio, notizie e trattative: Manchester United, Martial rinnova
Prossimo articolo:
Calciomercato Milan, Piatek vicino: martedì nuovo vertice col Genoa
Prossimo articolo:
Calciomercato Inter, Tapiro d'oro per Wanda Nara: "Icardi rinnoverà con l'Inter"
Prossimo articolo:
Tabella infortunati, squalificati e diffidati in Serie A
Chiudi